Martedì 22 Gennaio 2019 | 04:52

NEWS DALLA SEZIONE

TOKYO

Giappone-Russia: Abe a Mosca per progressi su isole

 
ISLAMABAD

Pakistan: scontro fra pullman e camion, almeno 26 morti

 
PECHINO

Borsa: Shanghai poco mossa, apre a -0,03%

 
ROMA

Terremoti: scossa di magnitudo 6.1 nel mare dell'Indonesia

 
TOKYO

Borsa Tokyo, apertura poco variata (+0,19%)

 
BELLUNO
Incendio devasta case frazione bellunese

Incendio devasta case frazione bellunese

 
ROMA

Sgomberi: Raggi, ex Penicillina rioccupata, inaccettabile

 
ROMA
Raggi, grave ex Penicillina rioccupata

Raggi, grave ex Penicillina rioccupata

 
WASHINGTON

Usa: ondata di gelo sulla costa est, almeno sette morti

 
FIRENZE
Dedicato a Vigna luogo simbolico Firenze

Dedicato a Vigna luogo simbolico Firenze

 
SPOLETO (PERUGIA)
Detenuto con lametta fermato prima messa

Detenuto con lametta fermato prima messa

 

IVREA

Cominciato processo Olivetti a Ivrea

In aula presente solo uno dei 18 imputati

Cominciato processo Olivetti a Ivrea

IVREA, 11 GEN - Il processo per i morti d'amianto alla Olivetti si è aperto a Ivrea con uno solo dei 18 imputati presente in aula: Filippo Demonte Barbera è stato amministratore delegato della Ope dal novembre '85 al giugno '87, una controllata dell'Olivetti. L'uomo è imputato per la morte di un operaio che lavorava negli stabilimenti di San Bernardo, Emilio Ganio Mego, morto il 2 giugno 2012. "Non ho mai avuto nozione che all'epoca ci fossero problemi legati alla pericolosità dell'amianto" ha detto Demonte.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400