Lunedì 21 Gennaio 2019 | 00:26

NEWS DALLA SEZIONE

De Laurentiis,una vittoria per Sandulli

De Laurentiis,una vittoria per Sandulli

 
ROMA
Ancelotti, Napoli sembrava al completo

Ancelotti, Napoli sembrava al completo

 
ROMA
Coppa d'Asia, Cina qualificata ai quarti

Coppa d'Asia, Cina qualificata ai quarti

 
ROMA

Calcio: Cagliari-Empoli pareggiano 2-2

 
ROMA
Calcio: Cagliari-Empoli pareggiano 2-2

Calcio: Cagliari-Empoli pareggiano 2-2

 
ROMA

Moto: Lorenzo si frattura lo scafoide sinistro

 
AVEZZANO (L'AQUILA)

Di Maio, stabilizzeremo i 10 mila 'navigator'

 
HARARE

Davos: non va presidente Zimbabwe, pesano proteste interne

 
ATENE

Grecia:proteste per Macedonia, Tsipras accusa estrema destra

 
Migranti: Di Maio, Ue sanzioni chi sfrutta Africa

Migranti: Di Maio, Ue sanzioni chi sfrutta Africa

 
ROMA
Il City vince e resta a -4 dal Liverpool

Il City vince e resta a -4 dal Liverpool

 

Due manifestazioni in città, sospeso corteo ultradestra

Due manifestazioni in città, sospeso corteo ultradestra

Colonia, blindata, per due manifestazioni nel centro della città, a seguito delle aggressioni avvenute la notte di Capodanno contro le donne. In piazza scendono da un lato i militanti del movimento anti-islamico Pegida e del partito di estrema destra 'Pro Koehln'; dall'altro, con una contro-manifestazione, organizzazioni anti-razziste. La polizia è presente in forze e molti automezzi blindati, anche con cannoni ad acqua, sono parcheggiati vicino alla stazione centrale. Nell'ambito delle proposte per leggi e pene più dure nei confronti degli immigrati che Angela Merkel ha presentato oggi c'è l'ipotesi, avanzata nel documento finale del seminario della Cdu, che i profughi possano perdere il diritto d'asilo in caso di reati, anche per quelli in cui è prevista la condizionale. Meccanismo che permetterebbe di accelerare le espulsioni dei colpevoli. Sulla scalinata del duomo di Colonia si sono radunati gruppi di femministe, che hanno manifestato inneggiando contro la violenza alle donne. "Rispetto, solidarietà e nessuna tolleranza" è stato lo slogan più scandito. Un concetto ribaditi anche nei tanti cartelli issati. Le femministe con fischietti e tamburelli hanno riempito di suoni la piazza antistante il duomo. "Noi siamo le ragazze di Colonia". Con questo slogan si è concluso il flashmob organizzato dalle femministe della città. Un centinaio di donne ha completamente riempito la scalinata. Canti, suoni, fischi, tamburelli e molti cartelli. La richiesta chiave della breve manifestazione è stata di esigere che vengano posti limiti chiari alla violenza sulle donne. Lo slogan più scandito è stato "nessuna tolleranza". "No al sessismo no al razzismo" era scritto su uno dei tanti cartelli issati. Nonostante il flashmob sia stato dichiarato ufficialmente concluso, le femministe sono rimaste sulla scalinata continuando a cantare e a produrre rumori con diversi strumenti. Dimostranti anti-Pegida in piazza - Sulla Breslauer Platz di Colonia, sul lato nord della stazione centrale, si sono radunati i dimostranti del gruppo 'Colonia contro le destre', dietro il quale sono presenti diversi gruppi anti-razzisti, della sinistra e dei sindacati. I manifestanti della lega contro le destre gridano slogan contro Pegida, guardati a vista dalla polizia, presente oggi a Colonia con 1700 agenti locali e centinaia di agenti della polizia federale. Pegida, manifestazione definitivamente sospesa - Gli organizzatori hanno comunicato ai dimostranti ancora raccolti nella piazza sul lato nord della stazione centrale di Colonia che la polizia ha ufficialmente sospeso la manifestazione di Pegida. L'annuncio è stato accolto da una bordata di fischi ma, al momento, la situazione sembra essersi calmata dopo la tensione degli scorsi minuti. Gli organizzatori hanno chiesto ai dimostranti di sciogliersi pacificamente. Nel frattempo sempre a Colonia, in un'altra area della città, è in corso il corteo degli anti-razzisti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400