Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 10:53

NEWS DALLA SEZIONE

TORINO

Auto: in Europa 2018 stabile, a dicembre -8,7%. Fca -2,3%

 
NAPOLI
Latitante tradito da festa per figlio

Latitante tradito da festa per figlio

 
BORUTTA (SASSARI)
Allevatore ferito in agguato in Sardegna

Allevatore ferito in agguato in Sardegna

 
CAGLIARI
Salvini arrivato a Cagliari

Salvini arrivato a Cagliari

 
NAPOLI

Bomba contro ingresso storica pizzeria Sorbillo a Napoli

 
NAPOLI
Bomba contro pizzeria Sorbillo a Napoli

Bomba contro pizzeria Sorbillo a Napoli

 
ROMA

Spread Btp-Bund apre in calo a 262 punti

 
ROMA
Preso l'immigrato fuggito da Malpensa

Preso l'immigrato fuggito da Malpensa

 
ROMA

Migranti, rintracciato l'egiziano fuggito da Malpensa

 
LOS ANGELES (USA)

Cinema, Jason Reitman dirigerà il sequel dei Ghostbusters

 
PECHINO

Borsa: Shanghai apre a -0,05% dopo bocciatura Brexit

 

WASHINGTON

Obama piange ricordando le stragi di bambini

'Ogni volta che penso a quei bambini, divento matto'

WASHINGTON, 5 GEN - Lacrime rigano il volto del presidente degli Stati Uniti Barack Obama mentre ricorda le stragi in America causate dalla diffusione delle armi, come quella della scuola elementare Sandy Hook di Newtown. "Ogni volta che penso a quei bambini, divento matto", ha confessato il presidente mentre si asciugava con la mano le lacrime che gli scendevano lungo le guance. Obama si era già commosso durante la conferenza stampa il giorno stesso del massacro, il 14 dicembre del 2012.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400