Domenica 20 Gennaio 2019 | 13:50

NEWS DALLA SEZIONE

CAGLIARI
Suppletive, 4,3% affluenza alle 12

Suppletive, 4,3% affluenza alle 12

 
ROMA

Tennis: Australia, Federer eliminato da Tsitsipas

 
BOLOGNA
Svenuta e senza cappotto, è grave

Svenuta e senza cappotto, è grave

 
ROMA
Congo: Corte costituzionale, vincitore elezioni è Tshisekedi

Congo: Corte costituzionale, vincitore elezioni è Tshisekedi

 
ROMA

Migranti: Sea Watch, nessuno ci dice dove andare

 
ROMA
Sea Watch: nessuno ci dice dove andare

Sea Watch: nessuno ci dice dove andare

 
ROMA
Autonomia: Nugnes, Italia indivisibile

Autonomia: Nugnes, Italia indivisibile

 
ROMA

Autonomia: Nugnes, Caro Zaia, l'Italia è una e indivisibile

 
CITTA' DEL VATICANO
Migranti: Papa, un dolore nel cuore

Migranti: Papa, un dolore nel cuore

 
CITTA' DEL VATICANO

Migranti: Papa, un dolore nel cuore, cercavano un futuro

 
TOKYO

Giappone: muore a 113 anni l'uomo più anziano al mondo

 

WASHINGTON

Obama, le armi sono troppe, è urgente controllarle

"Siamo qui per prevenire nuova strage"

WASHINGTON, 5 GEN - "Sono troppe", ed è urgente controllare le armi negli Stati Uniti. Da Sandy Hook a San Bernardino, il presidente degli Stati Uniti Obama elenca uno per uno gli episodi in cui è stato costretto ad intervenire in seguito ad una strage di massa in America, affermando: "Sono troppe!". "Oggi non siamo qui per reagire ad una strage causata dalle armi, ma per fare qualcosa per prevenire la prossima", ha aggiunto Obama nell'annunciare il suo piano per una stretta sulle armi da fuoco.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400