Mercoledì 28 Luglio 2021 | 23:24

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Più tempo per invio spese sanitarie primo semestre 2021 (2)

Più tempo per invio spese sanitarie primo semestre 2021 (2)

 
FIRENZE
Covid: focolaio dopo nozze, 20 contagi, decine in quarantena

Covid: focolaio dopo nozze, 20 contagi, decine in quarantena

 
NEW YORK
Fed lascia invariati i tassi di interesse fra 0 e 0,25%

Fed lascia invariati i tassi di interesse fra 0 e 0,25%

 
ROMA
Venezia, alle Giornate Autori l'ultimo Libero De Rienzo

Venezia, alle Giornate Autori l'ultimo Libero De Rienzo

 
LIMA
Perù: Castillo, 'il mio governo per il popolo con il popolo'

Perù: Castillo, 'il mio governo per il popolo con il popolo'

 
ROMA
Mattarella, centrale protezione libertà e pluralismo media

Mattarella, centrale protezione libertà e pluralismo media

 
ROMA
Mattarella, virus è mutato, vaccinazione dovere civico-morale

Mattarella, virus è mutato, vaccinazione dovere civico-morale

 
PALERMO
Nuova esplosione sullo Stromboli

Nuova esplosione sullo Stromboli

 
GIFFONI VALLE PIANA
Covid: gen.Vecciarelli a Giffoni,siamo in campo con passione

Covid: gen.Vecciarelli a Giffoni,siamo in campo con passione

 
ROMA
Mattarella, virus limita libertà, non regole per sconfiggerlo

Mattarella, virus limita libertà, non regole per sconfiggerlo

 
MILANO
Fitd, approfondimenti su manifestazioni interesse per Carige

Fitd, approfondimenti su manifestazioni interesse per Carige

 

Il Biancorosso

Preparazione
Bari calcio; Belli: «Sono in una piazza che dà stimoli»

Bari calcio, Belli: «Sono in una piazza che dà stimoli»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl ricordo
Strage via dell'Arca a Bari, Decaro: «Memoria per difesa della libertà»

Strage via dell'Arca a Bari, Decaro: «Memoria per difesa della libertà»

 
PotenzaA Brindisi di Montagna
Ubriaco, minaccia e tenta di aggredire Carabinieri: arrestato nel Potentino

Ubriaco, minaccia e tenta di aggredire Carabinieri: arrestato nel Potentino

 
BatIl 28 Luglio 1980
Quarant'anni fa a Mosca Pietro Mennea diventava campione olimpico nei 200 m

Quarantuno anni fa a Mosca Pietro Mennea diventava campione olimpico nei 200 m

 
FoggiaLa nomina
Gargano e Pollino: 8mila ettari delle foreste italiane diventano patrimonio umanità

Gargano e Pollino: 8mila ettari delle foreste italiane diventano patrimonio umanità

 
TarantoIl caso
Taranto, disabile abusata su bus: gli autisti dell'Amat non rispondono al gip

Taranto, disabile abusata su bus: gli autisti dell'Amat non rispondono al gip

 
LecceDroga
Melendugno, nel vecchio torrino il deposito della marijuana: arrestato

Melendugno, nel vecchio torrino il deposito della marijuana: un arresto

 
MateraLa novità
Matera, in arrivo 15 milioni di euro per riqualificazione e rigenerazione urbana

Matera, in arrivo 15 milioni di euro per riqualificazione e rigenerazione urbana

 
SportSport
Olimpiadi Tokyo: Dell'Aquila torna a casa domani, a Mesagne si prepara festa

Olimpiadi Tokyo: Dell'Aquila torna a casa domani, a Mesagne si prepara festa

 

i più letti

MILANO

Ucciso piazza: sorella, dov'è giustizia?

"Non era pericoloso e aveva bisogno di essere aiutato"

Ucciso piazza: sorella, dov'è giustizia?

MILANO, 22 LUG - Una persona non pericolosa, che aveva bisogno di essere aiutata, con due figli, uno di otto e una di cinque anni. E' questo il modo in cui la sorella, appena rientrata dalla Francia, ha descritto Youns El Boussettaoui, l'uomo ucciso ieri a Voghera dall'assessore alla Sicurezza Massimo Adriatici che si trova ai domiciliari. E proprio del fatto che non sia in carcere, si è lamentata alla trasmissione Carta Bianca su Retequattro. "Gli hanno sparato in piazza davanti a tantissime persone. L'assassino si trova a casa sua, dorme bello riposato. Dove è la legge in questa Italia? ", "ma siamo in Italia o in una foresta?" ha detto in lacrime. "Aveva un fucile, aveva una pistola in mano mio fratello? Rispondetemi! No, mio fratello non aveva nessuna arma in mano. È stato ammazzato - ha aggiunto - davanti alle persone e questa persona si trova a casa sua. Io voglio sapere se qua in Italia ammazzare o sparare è una cosa legale". Sapeva che Youns dormiva per strada. "Si sente più tranquillo a dormire sulle panchine. L'altro giorno l'ha visto mio marito, è venuto a prenderlo" ha raccontato. Comunque la famiglia ha cercato di aiutarlo: "Abbiamo chiamato i carabinieri a Livorno Ferraris (in provincia di Vercelli, ndr), possono testimoniare. L'abbiamo portato all'ospedale ma è scappato dall'ospedale. I carabinieri di Livorno Ferraris hanno chiamato i carabinieri di Voghera per poter prendere Youns, non perché fa male a qualcuno, è per lui, per difendere mio fratello". (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie