Giovedì 17 Giugno 2021 | 05:27

NEWS DALLA SEZIONE

PECHINO
Spazio, partiti i 3 astronauti cinesi per il modulo Tianhe

Spazio, partiti i 3 astronauti cinesi per il modulo Tianhe

 
BARLETTA
Crolla palazzina a Barletta, feriti

Crolla palazzina a Barletta, feriti

 
LECCE
Picchiato e malnutrito a 5 mesi, indagata la mamma a Lecce

Picchiato e malnutrito a 5 mesi, indagata la mamma a Lecce

 
ROMA
Ordigno artigianale in auto presidente Tavolo Parchi a Roma

Ordigno artigianale in auto presidente Tavolo Parchi a Roma

 
MILANO
Jack Savoretti, 'Europiana' colonna sonora dell'estate

Jack Savoretti, 'Europiana' colonna sonora dell'estate

 
PADOVA
Maturità: Francesco, la prima volta a scuola dopo 5 anni

Maturità: Francesco, la prima volta a scuola dopo 5 anni

 
NEW YORK
Biden, altra Guerra Fredda non è nell'interesse di nessuno

Biden, altra Guerra Fredda non è nell'interesse di nessuno

 
NAPOLI
Criminalità: Napoli; ferito con colpi d'arma da fuoco

Criminalità: Napoli; ferito con colpi d'arma da fuoco

 
NAPOLI
Mafie: Cafiero de Raho, politica scelga candidati trasparenti

Mafie: Cafiero de Raho, politica scelga candidati trasparenti

 
PORDENONE
Vaccini: Regione Fvg, fascia 12-15 anni 1.110 prenotazioni

Vaccini: Regione Fvg, fascia 12-15 anni 1.110 prenotazioni

 
ROMA
Strage Ardea: domani autopsia per killer

Strage Ardea: domani autopsia per killer

 

Il Biancorosso

verso il futuro
Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

Il Bari di Mignani vira verso il 4-3-1-2

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatL’incidente
Barletta, crolla palazzina dopo esplosione: 3 feriti trasportati d’urgenza in ospedale

Barletta, crolla palazzina dopo esplosione: 3 feriti trasportati d’urgenza in ospedale

 
LecceA Nardò
Polizia salva 85enne durante incendio in casa nel Salento

Attimi di paura nel Salento, polizia salva 85enne da incendio divampato in casa

 
BariA Bari
Gestione spiaggia di Torre Quetta, pm insiste su interdittiva antimafia

Gestione spiaggia di Torre Quetta, pm insiste su interdittiva antimafia

 
PotenzaLa denuncia
Potenza, «la Basilicata sempre più povera»

Potenza, «la Basilicata sempre più povera»

 
TarantoIl siderurgico
Ex Ilva Taranto, Emiliano: «Impianti area a caldo da fermare subito»

Ex Ilva Taranto, Emiliano: «Impianti area a caldo da fermare subito»

 
MateraTelevisione
Matera, Imma Tataranni è tornata

Matera, Imma Tataranni è tornata

 

i più letti

FIRENZE

Caporalato e turni di 14 ore al giorno, arresti a Firenze

Indagine settore pelli, ditte 'apri e chiudi' per evadere Fisco

Caporalato e turni di 14 ore al giorno, arresti a Firenze

FIRENZE, 09 GIU - Caporalato, bancarotta fraudolenta e frode fiscale i reati contestati in un'inchiesta di procura e guardia di finanza di Firenze che ha portato a eseguire quattro misure cautelari e sequestri di beni per mezzo milione di euro. L'operazione, denominata Panamera, trae impulso da un'ordinanza applicativa di misure cautelari nei confronti di quattro soggetti, emessa dal gip e relativa a un contesto in cui sono state rilevate accuse di sfruttamento illecito dei lavoratori, bancarotta fraudolenta, frode fiscale, sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte. I lavoratori stranieri, tra cui cinesi, pakistani e bengalesi, venivano trasportati in capannoni a Campi Bisenzio (Firenze) e tenuti a lavorare su turni di 14 ore al giorno, con una retribuzione media di poco superiore ai 3 euro l'ora, senza riposo, e consumando sul posto pasti di fortuna preparati con cucine alimentate da bombole a gas. La procura di Firenze e la GdF lo hanno scoperto con indagini su una coppia di imprenditori cinesi nella lavorazione del pellame e nella produzione di borse, finiti agli arresti in carcere e nei cui confronti è stato disposto un sequestro per equivalente di beni per 522.883. Sottoposti a divieto di dimora altri due cinesi, familiari degli arrestati. I due imprenditori affidavano le lavorazioni a ditte di breve durata operativa e a loro riconducibili, le cui 'casse' venivano di volta in volta svuotate per non pagare i debiti con l'Erario (imposte), e sostituite da altre operanti negli stessi luoghi con stessi macchinari e forza lavoro. Sempre in base agli accertamenti, la società di capitali e le ditte individuali seguitesi nel tempo, tra il 2013 e il 2019 avrebbero maturato circa 589.000 euro di debiti erariali iscritti ed evaso imposte per 522.883 euro. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie