Domenica 19 Settembre 2021 | 17:07

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Studio, 'il popolo più alto del mondo si è abbassato'

Studio, 'il popolo più alto del mondo si è abbassato'

 
TRIESTE
Green pass: quintuplicate domande vaccini Fvg 50-59 anni

Green pass: quintuplicate domande vaccini Fvg 50-59 anni

 
TRIESTE
Covid: in Fvg 84 nuovi contagi e nessun decesso

Covid: in Fvg 84 nuovi contagi e nessun decesso

 
MILANO
Rave abusivo nella notte a Milano, identificati giovani

Rave abusivo nella notte a Milano, identificati giovani

 
PAVIA
Eitan: zio, mia moglie Aya è già in Israele

Eitan: zio, mia moglie Aya è già in Israele

 
PARIGI
Sottomarini: telefonata Biden-Macron nei prossimi giorni

Sottomarini: telefonata Biden-Macron nei prossimi giorni

 
CITTA DEL VATICANO
Papa: il valore di una persona non dipende da soldi in banca

Papa: il valore di una persona non dipende da soldi in banca

 
MONTICHIARI
Incidente in gp con auto d'epoca, donna gravissima

Incidente in gp con auto d'epoca, donna gravissima

 
MILANO
Eitan: terzo indagato, israeliano che guidò auto rapimento

Eitan: terzo indagato, israeliano che guidò auto rapimento

 
MILANO
Al Museo del '900 di Milano la milionaria collezione Mattioli

Al Museo del '900 di Milano la milionaria collezione Mattioli

 
MILANO
Rissa tra ragazzi in centro a Milano, grave un 18enne

Rissa tra ragazzi in centro a Milano, grave un 18enne

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

ANCONA

Mafie: De Raho, banche dati per smascherare cartelli appalti

Procuratore, c'è registro affidatari ma non di chi partecipa

Mafie: De Raho, banche dati per smascherare cartelli appalti

ANCONA, 07 MAG - "Oggi le banche dati costituiscono lo strumento più significativo per contrastare le mafie e devo dire che sotto questo profilo è particolarmente importante l'istituzione delle banche dati riguardanti gli appalti". Così il procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero De Raho che ha firmato ad Ancona un protocollo con la procura distrettuale delle Marche, con la procura generale e le procure circondariali per condividere sempre più informazioni d'indagine sui reati spia per criminalità e terrorismo grazie a personale della polizia giudiziaria di Polizia di Stato, Carabinieri e Fiamme gialle tramite la piattaforma Sidda/Sidna. "Esiste una banca dati che riguarda gli affidatari degli appalti - ha ricordato - ma non la banca dati di coloro che partecipano agli appalti. Invece sarebbe importante - spiega De Raho - conoscere chi sono i soggetti che partecipano perché l'aspetto più pericoloso nell'ambito dell'affidamento degli appalti è la formazione die cartelli. Il cartello si smaschera con un'indagine specifica o mediante le banche dati che consentono di individuare qual è il gruppo di imprenditori che partecipa di volta in volta alle gare d'appalto". Il procuratore si è soffermato anche sugli appalti per la ricostruzione post sisma sulla quale "l'attenzione è altissima. Ci sono verifiche in prevenzione e nel monitoraggio sviluppato nel contrasto alle infiltrazioni mafiose nei pubblici appalti. Vi sono numerosissime attività d'indagine a livello nazionale che riguardano anche territori che possono sembrare secondari rispetto alle infiltrazioni mafiose registrate altrove". (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie