Giovedì 24 Giugno 2021 | 05:55

NEWS DALLA SEZIONE

TOKYO
Tokyo 2020: media, Bach anticipa arrivo Giappone al 9 luglio

Tokyo 2020: media, Bach anticipa arrivo Giappone al 9 luglio

 
NEW YORK
Biden, 'in America le armi sono diventate un'epidemia'

Biden, 'in America le armi sono diventate un'epidemia'

 
MADRID
Spagna, trovato morto creatore dell'antivirus McAfee

Spagna, trovato morto creatore dell'antivirus McAfee

 
ROMA
Fisco: Camere, ridefinire Irpef, abbassare aliquota media

Fisco: Camere, ridefinire Irpef, abbassare aliquota media

 
CAGLIARI
>ANSA-IL-PUNTO/COVID: Sardegna, 14 casi delta sul set Disney

>ANSA-IL-PUNTO/COVID: Sardegna, 14 casi delta sul set Disney

 
LONDRA
Gb: incendio devasta il pub di Guy Ritchie a Londra

Gb: incendio devasta il pub di Guy Ritchie a Londra

 
ROMA
A Roma partite vaccinazioni a clochard, migranti e nomadi

A Roma partite vaccinazioni a clochard, migranti e nomadi

 
ROMA
Covid: solo 4 ingressi in rianimazione in 24 ore in Italia

Covid: solo 4 ingressi in rianimazione in 24 ore in Italia

 
TRIESTE
>ANSA-IL-PUNTO/Covid, in Fvg predomina variante inglese

>ANSA-IL-PUNTO/Covid, in Fvg predomina variante inglese

 
ROMA
Oms, preoccupati per i metodi di una fabbrica Sputnik

Oms, preoccupati per i metodi di una fabbrica Sputnik

 
MADRID
Tribunale spagnolo dà via libera a estradizione McAfee

Tribunale spagnolo dà via libera a estradizione McAfee

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, riuscito l'intervento per Andreoni

Bari calcio, riuscito l'intervento per Andreoni

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaL'incidente
Foggia, scontro tra due auto in viale Kennedy: ci sarebbero dei feriti

Foggia, scontro tra due auto in viale Kennedy: ci sarebbero dei feriti

 
TarantoLa protesta
Ex Ilva, sit-in degli ambientalisti, sulle t-shirt lo slogan: «I bimbi Taranto vogliono vivere»

Ex Ilva, sit-in degli ambientalisti, sulle t-shirt lo slogan: «I bimbi Taranto vogliono vivere». Sindacati: «Cig non idonea, presidio il 2 luglio»

 
Bari
Terlizzi, aggredì un vigile dopo la multa: commerciante ai domiciliari

Terlizzi, aggredì un vigile dopo la multa: commerciante ai domiciliari

 
PotenzaIl blitz
Vietri di Potenza, in casa munizioni, pistola e fucile: un arresto

Vietri di Potenza, in casa munizioni, pistola e fucile: un arresto

 
PotenzaCovid
Basilicata, 13 positivi su 684 tamponi analizzati

Basilicata, 13 positivi su 684 tamponi analizzati

 
BrindisiTesori dimenticati
«Il castello di Oria va restituito alla comunità»

«Il castello di Oria va restituito alla comunità»

 
LecceAttentato
Galatone, bomba carta danneggia un'abitazione disabitata

Galatone, bomba carta danneggia un'abitazione disabitata

 

i più letti

OLBIA

Covid: raduno negazionista in campagne Olbia, 60 sanzionati

La Forestale li scopre seguendo turisti sbarcati senza test

Covid: raduno negazionista in campagne Olbia, 60 sanzionati

OLBIA, 06 MAG - Guardia forestale e carabinieri scoprono un mega raduno di negazionisti in un terreno a Cugnana, nelle campagne di Olbia, organizzato dall'associazione Alu per "discutere la garanzia di difesa dei diritti delle persone", e sanzionano oltre 60 persone. La stessa associazione in segno di protesta ha inviato una lettera ai ministri della Giustizia, dell'Interno e della Difesa, lamentando una "grave violazione dei diritti umani". A scovare i negazionisti sono stati i militari del Corpo forestale della Stazione di Olbia, che la mattina del 5 maggio hanno fermato per un normale controllo una famiglia lombarda appena sbarcata dal traghetto attraccato nel porto di Golfo Aranci. Marito, moglie e figli al seguito erano privi della certificazione relativa a tampone negativo, prevista da un'ordinanza regionale. I turisti si sono rifiutati di sottoporsi al test rapido antigenico nel presidio dell'Ats attivato nello scalo portuale, dichiarando di volersi mettere in quarantena in una casa in aperta campagna, a Cugnana. Nel pomeriggio i forestali sono andati a controllare il domicilio indicato dalla famiglia e hanno trovato una trentina di auto parcheggiate e decine di persone radunate in una sorta di arena, con un oratore dotato di megafono al centro. Non è stato consentito loro l'ingresso e, con la collaborazione dei carabinieri del Reparto territoriale di Olbia, hanno atteso che gli ospiti lasciassero la riunione per identificarli e sanzionarli. Alcuni erano residenti a Olbia, altri provenivano da tutta la Sardegna e hanno dichiarato di essere lì per discutere la garanzia di difesa dei diritti umani delle persone, in riferimento alle misure restrittive adottate dal governi italiano e da altri organi in materia di contrasto al diffondersi della pandemia da Sars-Cov2, giudicati da loro una la violazione dei diritti umani e delle libertà personali. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie