Sabato 17 Aprile 2021 | 02:10

NEWS DALLA SEZIONE

TERNI
Ipotesi sottratti dati con intrusione sistemi Usl Umbria 2

Ipotesi sottratti dati con intrusione sistemi Usl Umbria 2

 
L'AVANA
Cuba: Raul Castro auspica dialogo 'rispettoso' con Usa

Cuba: Raul Castro auspica dialogo 'rispettoso' con Usa

 
ROMA
Il Lucca Summer Festival pronto a riaprire con 6mila spettatori

Il Lucca Summer Festival pronto a riaprire con 6mila spettatori

 
ANCONA
Covid, legittima sanzione a dipendenti senza mascherina

Covid, legittima sanzione a dipendenti senza mascherina

 
MADRID
Vaccini: Spagna, il 19% con una dose e il 7% con due

Vaccini: Spagna, il 19% con una dose e il 7% con due

 
TRIESTE
Covid: Trieste si prepara al 26 aprile, tutti in strada

Covid: Trieste si prepara al 26 aprile, tutti in strada

 
LONDRA
Morta Helen McCrory, fu due volte Cherie Blair

Morta Helen McCrory, fu due volte Cherie Blair

 
MACERATA
Laurea magistrale per studentessa disabile Unimc

Laurea magistrale per studentessa disabile Unimc

 
ROMA
Alitalia: Raggi,non va svenduta,non lasciamo soli lavoratori

Alitalia: Raggi,non va svenduta,non lasciamo soli lavoratori

 
ROMA
Covid: 429 morti, ma continua calo rianimazioni e ricoveri

Covid: 429 morti, ma continua calo rianimazioni e ricoveri

 
MOSCA
Mosca espelle 10 diplomatici Usa

Mosca espelle 10 diplomatici Usa

 

Il Biancorosso

Serie C
Gli ex di Bari-Palermo: Floriano, il "re" della serie D

Gli ex di Bari-Palermo: Floriano, il «re» della serie D

 

NEWS DALLE PROVINCE

Newsweekl'iniziativa
Bari, infermieri del Di Venere su tute Covid: «DDL ZAN» contro discriminazioni di genere

Bari, infermieri del Di Venere su tute Covid: «DDL ZAN» contro discriminazioni di genere

 
Tarantola protesta
Mittal Taranto, presidio al Mise il 22 aprile per operaio licenziato

Mittal Taranto, sciopero e presidio al Mise il 22 aprile per operaio licenziato

 
Leccel'esposto
Galatina, donna incinta abortisce dopo essere andata in ospedale per controllo e rimandata a casa

Galatina, donna incinta abortisce dopo essere andata in ospedale per controllo e rimandata a casa

 
PotenzaL'intervento
Stellantis di Melfi, il sottosegretario Moles: «No si perda neanche un posto di lavoro»

Stellantis di Melfi, il sottosegretario Moles: «Non si perda neanche un posto di lavoro»

 
Foggiala denuncia
Foggia, assistenza psichiatrica insufficiente nel carcere: uno specialista per poche ore al giorno

Foggia, assistenza psichiatrica insufficiente nel carcere: uno specialista per poche ore al giorno

 
Batla decisione
Popolare Bari, truffa su polizze vita: assolti dipendenti filiale di Barletta

Popolare Bari, truffa su polizze vita: assolti dipendenti filiale di Barletta

 
BasilicataEconomia
Bardi: «Con Recovery Fund ridurre divario fra Nord e Sud»

Bardi: «Con Recovery Fund ridurre divario fra Nord e Sud»

 
Brindisial Perrino
Brindisi, muore povero e solo: la città gli paga il funerale

Brindisi, muore povero e solo: la città gli paga il funerale

 

i più letti

MILANO

14enne morto: archiviato caso 'YouTube'

Gip Milano, nessun reato da chi caricò filmato sfida 'blackout'

14enne morto: archiviato caso 'YouTube'

MILANO, 07 APR - Nella "vicenda", che "pure può rappresentare momento di riflessione e confronto", non ci sono state "violazioni di norme di cautela, da parte degli indagati", tra cui il giovane che caricò il video, "direttamente riconducibili al tragico epilogo" e non è nemmeno "possibile ascrivere" alla società YouTube "alcun illecito amministrativo". Lo scrive il gip Sofia Fioretta nel decreto con cui, accogliendo la richiesta del pm Cristian Barilli, ha archiviato l'inchiesta per istigazione al suicidio sul filmato, che fece quasi un milione di visualizzazioni sulla piattaforma, su "cinque sfide pericolosissime", tra cui l'auto-soffocamento (cosiddetto 'blackout'), guardato poco prima di morire da Igor Maj, 14enne trovato impiccato in camera il 6 settembre 2018, a Milano. Il reato era stato contestato a due giovani e in particolare ad un 26enne che aveva prodotto e caricato il video su YouTube. Non solo, scrive il gip, non c'era in lui "dolo di far sorgere, rafforzare o agevolare il proposito suicidiario nella indistinta platea degli utenti della rete internet". Ma non si può configurare nemmeno l'omicidio colposo, perché "non è possibile affermare che chi ha consentito la pubblicazione e la mancata rimozione di quel video, usando l'ordinaria diligenza avrebbe potuto prevedere, dopo due anni dalla realizzazione e dalla divulgazione del video" la "tragica morte". Con un decreto di sequestro dei pm, dopo la morte, il filmato era stato oscurato. Gli inquirenti avevano chiesto degli atti a YouTube, società di Google e mai indagata, per ottenere chiarimenti. Il giudice precisa che non si possono comunque contestare illeciti alla società. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie