Sabato 17 Aprile 2021 | 06:48

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Worldometer, oltre tre milioni i morti di Covid nel mondo

Worldometer, oltre tre milioni i morti di Covid nel mondo

 
TERNI
Ipotesi sottratti dati con intrusione sistemi Usl Umbria 2

Ipotesi sottratti dati con intrusione sistemi Usl Umbria 2

 
L'AVANA
Cuba: Raul Castro auspica dialogo 'rispettoso' con Usa

Cuba: Raul Castro auspica dialogo 'rispettoso' con Usa

 
ROMA
Il Lucca Summer Festival pronto a riaprire con 6mila spettatori

Il Lucca Summer Festival pronto a riaprire con 6mila spettatori

 
ANCONA
Covid, legittima sanzione a dipendenti senza mascherina

Covid, legittima sanzione a dipendenti senza mascherina

 
MADRID
Vaccini: Spagna, il 19% con una dose e il 7% con due

Vaccini: Spagna, il 19% con una dose e il 7% con due

 
TRIESTE
Covid: Trieste si prepara al 26 aprile, tutti in strada

Covid: Trieste si prepara al 26 aprile, tutti in strada

 
LONDRA
Morta Helen McCrory, fu due volte Cherie Blair

Morta Helen McCrory, fu due volte Cherie Blair

 
MACERATA
Laurea magistrale per studentessa disabile Unimc

Laurea magistrale per studentessa disabile Unimc

 
ROMA
Alitalia: Raggi,non va svenduta,non lasciamo soli lavoratori

Alitalia: Raggi,non va svenduta,non lasciamo soli lavoratori

 
ROMA
Covid: 429 morti, ma continua calo rianimazioni e ricoveri

Covid: 429 morti, ma continua calo rianimazioni e ricoveri

 

Il Biancorosso

Serie C
Gli ex di Bari-Palermo: Floriano, il "re" della serie D

Gli ex di Bari-Palermo: Floriano, il «re» della serie D

 

NEWS DALLE PROVINCE

Newsweekl'iniziativa
Bari, infermieri del Di Venere su tute Covid: «DDL ZAN» contro discriminazioni di genere

Bari, infermieri del Di Venere su tute Covid: «DDL ZAN» contro discriminazioni di genere

 
Tarantola protesta
Mittal Taranto, presidio al Mise il 22 aprile per operaio licenziato

Mittal Taranto, sciopero e presidio al Mise il 22 aprile per operaio licenziato

 
Leccel'esposto
Galatina, donna incinta abortisce dopo essere andata in ospedale per controllo e rimandata a casa

Galatina, donna incinta abortisce dopo essere andata in ospedale per controllo e rimandata a casa

 
PotenzaL'intervento
Stellantis di Melfi, il sottosegretario Moles: «No si perda neanche un posto di lavoro»

Stellantis di Melfi, il sottosegretario Moles: «Non si perda neanche un posto di lavoro»

 
Foggiala denuncia
Foggia, assistenza psichiatrica insufficiente nel carcere: uno specialista per poche ore al giorno

Foggia, assistenza psichiatrica insufficiente nel carcere: uno specialista per poche ore al giorno

 
Batla decisione
Popolare Bari, truffa su polizze vita: assolti dipendenti filiale di Barletta

Popolare Bari, truffa su polizze vita: assolti dipendenti filiale di Barletta

 
BasilicataEconomia
Bardi: «Con Recovery Fund ridurre divario fra Nord e Sud»

Bardi: «Con Recovery Fund ridurre divario fra Nord e Sud»

 
Brindisial Perrino
Brindisi, muore povero e solo: la città gli paga il funerale

Brindisi, muore povero e solo: la città gli paga il funerale

 

i più letti

GENOVA

Modigliani: legali difese chiedono perizia su quadri

Il giudice deciderà il 19 marzo

Modigliani: legali difese chiedono perizia su quadri

GENOVA, 05 MAR - Una perizia imparziale, di esperti nominati dal giudice per capire se i 20 quadri di Modigliani, sequestrati a Genova durante una mostra nel 2017, siano veramente falsi o no. Sulla richiesta della difesa degli imputati il giudice si è riservato e deciderà il 19 marzo insieme alla eventuale acquisizione dei documenti prodotti dal procuratore aggiunto Paolo D'Ovidio e dai legali. A processo, per truffa, falso e contraffazione di opere, ci sono sei persone: Massimo Zelman, presidente di Mondo Mostre Skira, che organizzò la mostra, Joseph Guttman, mediatore originario dell'Ungheria con base a New York e proprietario di molte delle opere sequestrate, il curatore della mostra Rudy Chiappini, italiano trapiantato in Svizzera, Nicolò Sponzilli, direttore mostre Skira; Rosa Fasan, dipendente Skira, Pietro Pedrazzini, scultore svizzero, proprietario di un "Ritratto di Chaim Soutine" che secondo gli investigatori piazzò come autentico pur sapendolo falso. Gli accertamenti scattarono nella primavera 2017, a mostra in corso, dopo la denuncia del critico Carlo Pepi. Tra i testimoni-chiave venne individuato l'esperto francese Marc Restellini che punto' subito il dito contro Guttman. Le perizie hanno stabilito che 20 opere, un terzo di quelle esposte, erano false. Secondo gli investigatori, coordinati dal procuratore aggiunto Paolo D'Ovidio, attraverso l'esposizione alla mostra si voleva rendere autentiche delle opere false per acquisire una maggiore quotazione e rivenderle a prezzi stellari nel centenario (caduto lo scorso anno) della morte di Modi' . Per i legali degli imputati, invece, le opere sono autentiche. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie