Martedì 26 Gennaio 2021 | 23:44

NEWS DALLA SEZIONE

NEW YORK
Biden, entro fine estate vaccini per 300 milioni americani

Biden, entro fine estate vaccini per 300 milioni americani

 
ROMA
Conte, dimissioni per governo di salvezza nazionale

Conte, dimissioni per governo di salvezza nazionale

 
ROMA
Governo: Meloni, c'è finestra per andare al voto

Governo: Meloni, c'è finestra per andare al voto

 
ROMA
Governo: Renzi, al Quirinale senza pregiudizi

Governo: Renzi, al Quirinale senza pregiudizi

 
ROMA
Governo: De Bonis, gruppo si definisce, anche Causin e Rossi

Governo: De Bonis, gruppo si definisce, anche Causin e Rossi

 
ROMA
Roma: pronta la moneta per i 150 anni della Capitale

Roma: pronta la moneta per i 150 anni della Capitale

 
ROMA
Chanel sfila al Grand Palais, è festa di nozze in famiglia

Chanel sfila al Grand Palais, è festa di nozze in famiglia

 
ORTA NOVA
Donna uccisa a coltellate in casa, Cc sulle tracce di un uomo

Donna uccisa a coltellate in casa, Cc sulle tracce di un uomo

 
ROMA
Stash, nuova ripartenza per The Kolors

Stash, nuova ripartenza per The Kolors

 
MILANO
Fontana a Iss, Tar dimostrerà che abbiamo ragione

Fontana a Iss, Tar dimostrerà che abbiamo ragione

 
NEW YORK
Da Sotheby's è attesa per le aste dei "grandi maestri"

Da Sotheby's è attesa per le aste dei "grandi maestri"

 

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'inchiesta
Popolare Bari, slitta a marzo nuovo processo per Gianluca Jacobini e altri 2 dirigenti

Popolare Bari, slitta a marzo nuovo processo per Gianluca Jacobini e altri 2 dirigenti

 
Foggiatragedia
Orta Nova, donna morta in casa: si pensa ad un omicidio

Orta Nova, donna di 48 anni accoltellata in casa alla gola: sospetti su un 46enne.
A dare l'allarme alcuni vicini Ft

 
Potenzaemergenza Covid
Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

 
HomeIl caso
Crolla solaio di un capannone a S. Michele Salentino: un morto. Altri sotto le macerie

Crolla solaio di un capannone a San Michele Salentino: un morto e 4 feriti. Uno è in gravi condizioni

 
LecceIl caso
Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

i più letti

BARI

Scuola: pentiti della Dad, figlia non può tornare in aula

A Bari. Mamma piccola scrive a ministero 'è discriminazione'

Scuola: pentiti della Dad, figlia non può tornare in aula

BARI, 14 GEN - Da lunedì scorso tra gli alunni della seconda elementare della scuola Fraccacreta di Bari-Palese, c'è solo una bambina "costretta" a seguire le lezioni da casa, a distanza, mentre tutti gli altri suoi 22 compagni di classe sono in aula, in presenza. Il motivo si intreccia con l'ordinanza regionale che il 5 gennaio, disponendo per tutti la Didattica integrata digitale (Did), ha stabilito che per le scuole elementari e medie i genitori potessero optare per la frequenza in presenza ma solo facendone esplicita richiesta e, in entrambi i casi, senza poter cambiare idea. E così il 6 gennaio la mamma e il papà della piccola, che ha 7 anni, hanno scelto la Did. Poi, due giorni dopo, essendosi accorti che la loro figlia era l'unica a restare a casa, e avendo avuto rassicurazioni sul corretto svolgimento delle lezioni in presenza, hanno cambiato idea. La preside, però, seguendo anche quanto stabilito dall'ordinanza, cioè che la scelta fatta non si può cambiare, non ha più ammesso la bimba in classe. E ora i suoi genitori hanno scritto anche al ministero dell'Istruzione per porre rimedio a questa "discriminazione". "Sappiamo bene di non aver correttamente ottemperato alla richiesta di effettuare una scelta sulla didattica in presenza", scrivono i genitori nella lettera al ministero, "ci aspettavamo però da parte della scuola un atteggiamento più umano e una maggiore sensibilità per evitare un atto discriminatorio nei confronti della bambina che sta vivendo un disagio e un periodo difficile", anche perché "vede tutti i suoi compagni presenti in aula". (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie