Domenica 29 Novembre 2020 | 15:26

NEWS DALLA SEZIONE

MONZA
Uomo ucciso per strada a coltellate a Monza

Uomo ucciso per strada a coltellate a Monza

 
NUORO
Alluvione Sardegna: Solinas, burocrazia frena sicurezza

Alluvione Sardegna: Solinas, burocrazia frena sicurezza

 
OLBIA
Alluvione Sardegna: Gallura risparmiata dal ciclone

Alluvione Sardegna: Gallura risparmiata dal ciclone

 
NUORO
Alluvione Sardegna: sindaco Bitti, 4 volte peggio del 2013

Alluvione Sardegna: sindaco Bitti, 4 volte peggio del 2013

 
FIRENZE
Morto Giorgio Morales, fu due volte sindaco di Firenze

Morto Giorgio Morales, fu due volte sindaco di Firenze

 
NAPOLI
Covid: De Luca a medici, sempre difeso lavoro straordinario

Covid: De Luca a medici, sempre difeso lavoro straordinario

 
ROMA
Tu si que vales, record storico show di Canale5

Tu si que vales, record storico show di Canale5

 
MILANO
Covid, agente Stradale 'adotta' nonni in difficoltà

Covid, agente Stradale 'adotta' nonni in difficoltà

 
MILANO
Covid: sconti e regali Natale, torna shopping a Milano

Covid: sconti e regali Natale, torna shopping a Milano

 
FIRENZE
Covid: Giani, in Toscana 908 nuovi casi su 14.300 tamponi

Covid: Giani, in Toscana 908 nuovi casi su 14.300 tamponi

 
NAPOLI
Covid: in Rsa Penisola Sorrentina 39 positivi, nessuno grave

Covid: in Rsa Penisola Sorrentina 39 positivi, nessuno grave

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Auteri sfida un passato importante: «Catanzaro forte, ma Bari non ha paura»

Auteri sfida un passato importante: «Catanzaro forte, ma Bari non ha paura»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoL'appello di una 30enne
Covid, Giulia dall'ospedale di Taranto: «Aiutatemi, ho bisogno del plasma»

Covid, Giulia dall'ospedale di Taranto: «Aiutatemi, ho bisogno del plasma»

 
Bariemergenza Covid
Mola di Bari, pronta postazione «drive in» per eseguire tamponi rapidi postazione

Mola di Bari, pronta postazione «drive in» per eseguire tamponi rapidi

 
Lecceil giallo
Racale, bimbo scomparso 43 anni fa: «Un uomo coi baffi portò via Mauro»

Racale, bimbo scomparso 43 anni fa: «Un uomo coi baffi portò via Mauro»

 
FoggiaTragedia nel Foggiano
Bovino, agricoltore 71enne muore schiacciato dal muletto

Bovino, agricoltore 71enne muore schiacciato dal muletto

 
Brindisinel Brindisino
S.Pancrazio, parroco antidroga accerchiato e insultato: «Denuncio chi bestemmia»

S.Pancrazio, parroco antidroga accerchiato e insultato: «Denuncio chi bestemmia»

 
BatEffetto-pandemia
Trani, le nozze civili sono in streaming per gli invitati virtuali

Trani, le nozze civili sono in streaming per gli invitati virtuali

 
MateraNel Materano
Bernalda, la protesta di un disabile: «In casa avevo operai in attesa dell'esito del tampone»

Bernalda, la protesta di un disabile: «In casa avevo operai in attesa dell'esito del tampone»

 

i più letti

GENOVA

Movida violenta alla Spezia, ragazzo grave e tre arresti

In manette ragazzi tra i 18 e i 20 anni

Movida violenta alla Spezia, ragazzo grave e tre arresti

GENOVA, 29 OTT - Si sono scaraventati con pugni e calci su un coetaneo e sui suoi amici ferendone uno in modo grave. Una notte folle, di movida violenta alla Spezia, ha portato dopo serrate indagini all'arresto di tre ragazzi, tra i 18 e i 20 anni, per lesioni personali aggravate. Il ragazzo aggredito si trova adesso in prognosi riservata all'ospedale Sant'Andrea, con un trauma cranico con emorragia e la frattura dell'osso temporale. I fatti risalgono allo scorso weekend, in pieno centro alla Spezia, dove un 'branco' ha iniziato a molestare e poi aggredito senza apparente motivo un altro gruppo di giovani, studenti universitari, usciti da un locale. Hanno colpito subito un ragazzo con una bottiglia in testa, poi hanno continuato a seguirli tra via Prione, piazza Beverini e corso Cavour. Quando uno degli studenti, nel tentativo di difendersi, ha fatto una foto ai molestatori, è stato colpito con una violenza inaudita prima con un pugno alla testa poi a calci da più persone mentre si trovava a terra. Aggrediti anche altri studenti, tra cui un altro ragazzo ha dovuto ricorrere a cure mediche. Dalle indagini della squadra mobile, grazie all'aiuto delle telecamere della zona, sono stati individuati i responsabili. Gli arrestati sono un italiano e due dominicani, per i quali su richiesta del Procuratore Antonio Patrono, che ha coordinato le indagini, il gip Marinella Acerbi ha emesso la misura di custodia cautelare in carcere. (ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie