Giovedì 26 Novembre 2020 | 05:22

NEWS DALLA SEZIONE

PECHINO
Borsa, Hong Kong poco mossa

Borsa, Hong Kong poco mossa

 
ROMA
Sgomberi: scontri durante corteo a Roma, due fermati

Sgomberi: scontri durante corteo a Roma, due fermati

 
BERLINO
Covid: in Germania semi-lockdown fino al 20 dicembre

Covid: in Germania semi-lockdown fino al 20 dicembre

 
WASHINGTON
Biden, è l'ora di raddoppiare sforzi contro il virus

Biden, è l'ora di raddoppiare sforzi contro il virus

 
MILANO
Covid: Fontana, più vicini ad allentamento misure

Covid: Fontana, più vicini ad allentamento misure

 
SASSARI
Università: Gavino Mariotti è il nuovo rettore di Sassari

Università: Gavino Mariotti è il nuovo rettore di Sassari

 
CAGLIARI
>ANSA-IL-PUNTO/COVID: Sardegna, portale tracciamento contagi

>ANSA-IL-PUNTO/COVID: Sardegna, portale tracciamento contagi

 
TRIESTE
>ANSA-IL PUNTO/COVID: al via in Fvg i primi test di massa

>ANSA-IL PUNTO/COVID: al via in Fvg i primi test di massa

 
ROMA
Covid: 25.853 casi in 24 ore, 722 morti

Covid: 25.853 casi in 24 ore, 722 morti

 
BARI
Covid: Emiliano, situazione ogni giorno più grave

Covid: Emiliano, situazione ogni giorno più grave

 
AOSTA
Covid: assessori Alpi, perdita 20 mld per stop sci

Covid: assessori Alpi, perdita 20 mld per stop sci

 

Il Biancorosso

25 novembre
Bari calcio, videospot dei biancorossi contro violenza sulle donne

Bari calcio, videospot dei biancorossi contro violenza sulle donne

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatAveva 79 anni
Covid, morto ad Andria Rettore Santuario SS. Salvatore

Covid, morto ad Andria ex rettore Santuario SS. Salvatore

 
LecceSalento
Presicce, sigilli a depuratore: convertito senza autorizzazione

Presicce, sigilli a depuratore: convertito senza autorizzazione

 
Covid news h 24l'appello
Covid in Basilicata, governatore chiede ad Arcuri screening di massa

Covid in Basilicata, governatore chiede ad Arcuri screening di massa

 
Tarantoagricoltura
Taranto, crisi settore clementine: cambiamenti climatici hanno inciso sulla produzione

Taranto, crisi settore clementine: cambiamenti climatici hanno inciso sulla produzione

 
Covid news h 24sanità
Altamura, completata riconversione ospedale: guariti e dimessi i primi 12 pazienti dall’area Covid

Altamura, completata riconversione ospedale: guariti e dimessi i primi 12 pazienti dall’area Covid

 
Brindisiindagini dei CC
Oria, ricercato da aprile, si era nascosto in un «bunker» per sfuggire alla cattura: arrestato 46enne

Oria, ricercato da aprile, si era nascosto in un «bunker» per sfuggire alla cattura: arrestato 46enne

 
Matera25 novembre
Basilicata, in aumento i reati di genere: soprattutto maltrattamenti e violenze sessuali

Basilicata, in aumento i reati di genere: soprattutto maltrattamenti e violenze sessuali

 

i più letti

LANCIANO

Covid: titolare palestra si incatena, "chiudo per ignoranza"

Nel Lancianese, mia protesta non violenta contro il Governo

Covid: titolare palestra si incatena, "chiudo per ignoranza"

LANCIANO, 26 OTT - Contro le chiusure delle palestre a seguito del Dcpm anti covid è scattata oggi la protesta pacifica del titolare della Sport e Fitness a Castel Frentano (Chieti): si è incatenato le mani a un paletto davanti al suo centro sportivo. "Chiuso per ignoranza. Basta"; questo il cartello che Vicenzo Di Rado, 49 anni, di Lanciano, si è appeso al petto. La stessa palestra, che gestisce unitamente alla moglie istruttrice, l'uomo l'ha tenuta aperta a Lanciano per lungo tempo, ma negli anni scorsi l'ha trasferita nella confinante Castel Frentano. Di Rado è uno dei più noti sportivi di Lanciano e in oltre 25 anni di attività ha anche svolto atletica e allentato diverse società di calcio. La sua provocazione è stata accolta da tutti gli altri proprietari di palestre e centri sportivi di Lanciano e comuni limitrofi che si ritroveranno a manifestare giovedì mattina, alle 11, in piazza Plebiscito a Lanciano. Anche molti clienti appoggeranno la protesta. "E' una protesta pacifica e civile, che non appartiene solo a gruppi violenti, contro la scelta del Governo - dice Vicenzo Di Rado. Dopo il diploma Isef lavoro da decenni nello sport e ora ho deciso di reagire. Il nostro settore non è meno importante di altri. È sbagliato quello che hanno stabilito, visto che abbiamo speso tanto per adeguarci alle norme. Una presa in giro. Bisognava fare più prevenzione nella seconda fase. La gente circola e si contagia, però pagano sempre le stesse categorie - aggiunge Di Rado. O ci si ferma tutti o nessuno". (ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie