Mercoledì 28 Ottobre 2020 | 04:35

NEWS DALLA SEZIONE

TOKYO
Borsa: Tokyo, apertura in calo (-0,47%)

Borsa: Tokyo, apertura in calo (-0,47%)

 
ROMA
Covid: Oms, in Europa +40% morti in una settimana

Covid: Oms, in Europa +40% morti in una settimana

 
LONDRA
Naufragio di migranti nella Manica, morti 2 bimbi e 2 adulti

Naufragio di migranti nella Manica, morti 2 bimbi e 2 adulti

 
FOGGIA
Lite tra migranti nel Ghetto di Foggia, un morto

Lite tra migranti nel Ghetto di Foggia, un morto

 
MILANO
Tiepolo alle gallerie d'Italia a Milano

Tiepolo alle gallerie d'Italia a Milano

 
BARI
Covid:in Puglia stop a tempo indeterminato ricoveri ordinari

Covid:in Puglia stop a tempo indeterminato ricoveri ordinari

 
FIRENZE
Omicidio Gratton: stop indagini sul Dna

Omicidio Gratton: stop indagini sul Dna

 
ROMA
Tiepolo alle gallerie d'Italia a Milano

Tiepolo alle gallerie d'Italia a Milano

 
VITTORIA
Sanità: parto in ingresso pronto soccorso ospedale Vittoria

Sanità: parto in ingresso pronto soccorso ospedale Vittoria

 
GENOVA
Uomo trovato morto, prende corpo ipotesi suicidio

Uomo trovato morto, prende corpo ipotesi suicidio

 
VENEZIA
>ANSA-IL-PUNTO/COVID: Veneto,in 7 giorni raddoppiati contagi

>ANSA-IL-PUNTO/COVID: Veneto,in 7 giorni raddoppiati contagi

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari calcio, Di Cesare: «Conta vincere, non giocare bene»

Bari calcio, Di Cesare: «Conta vincere, non giocare bene»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Nicola di Bari ricoverato in rianimazione dopo operazione al cuore

Nicola di Bari ricoverato in rianimazione dopo operazione al cuore

 
FoggiaLa lite
Coltellate tra migranti nel ghetto di Borgo Mezzanone: un morto

Coltellate tra migranti nel ghetto di Borgo Mezzanone: un morto

 
TarantoLa denuncia
M5s Taranto: «Mittal è cattivo pagatore e crea terrore tra gli operai»

M5s Taranto: «Mittal è cattivo pagatore e crea terrore tra gli operai»

 
PotenzaIl caso
Covid 19 in Basilicata: è allarme, reparti sotto pressione

Covid 19 in Basilicata: è allarme, reparti sotto pressione

 
MateraIl virus
Matera, la richiesta del sindaco: «Nuovi interventi per l'ospedale della città»

Matera, la richiesta del sindaco: «Nuovi interventi per l'ospedale della città»

 
LecceLe dichiarazioni
Disordini a Lecce per protesta al Dpcm, il sindaco: «Rabbia non prevalga, facciamo squadra»

Disordini a Lecce per protesta al Dpcm, il sindaco: «Rabbia non prevalga, facciamo squadra»

 
Brindisinel Brindisino
Mesagne, centinaia di chiamate e messaggi alla ex: arrestato mentre era appostato sotto casa

Mesagne, centinaia di chiamate e messaggi alla ex: arrestato mentre era appostato sotto casa

 
Batl'intervista
Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

Pedopornografia on line, don Fortunato: «Non si abbassi la soglia di attenzione»

 

i più letti

CARACAS

Onu: Venezuela, Maduro attacca Usa, Guaidó chiede 'azioni'

Durante la 75/ma sessione generale dell'Onu

Onu: Venezuela, Maduro attacca Usa, Guaidó chiede 'azioni'

CARACAS, 24 SET - Il presidente venezuelano Nicolás Maduro e il leader oppositore Juan Guaidó sono intervenuti virtualmente in rappresentanza del Venezuela nella 75/ma sessione generale dell'Onu: il primo per attaccare la politica degli Stati Uniti e il secondo per chiedere alla comunità internazionale di esaminare "opportune azioni" per restituire la libertà ai venezuelani. Nel suo intervento Maduro ha accusato gli Usa di essere "una minaccia per la pace globale" con le sue violazioni dei principi della legalità internazionale e della Carta delle Nazioni Unite. "Vogliamo dire al governo suprematista di Washington - ha poi detto - che il mondo lo guarda, e che può ancora ritornare alle regole della legalità internazionale, ribaltando il discredito ed il malessere che provocano le sue arbitrarietà e arroganza". Continuando invece a seguire la via della violazione della carta dell'Onu, ha proseguito, per gli Usa ci sarà isolamento, discredito e condanna da parte dei popoli". Da parte sua Guaidó, autoproclamatosi presidente ad interim del Venezuela, ha ricordato al Segretario Generale dell'Onu Antonio Guterres una sua affermazione del 2018, secondo cui "i principi fondamentali significano poco se non li si applica quando è necessario". Il leader oppositore ha poi sottolineato che con l'aiuto degli alleati internazionali, sono stati impiegati in questi anni meccanismi di "diplomazia preventiva", ma che "siamo arrivati quasi alla fine delle opzioni disponibili per risolvere il problema utilizzando meccanismi pacifici e diplomatici". Quindi, "oggi chiedo ai rappresentanti degli Stati membri che assumano la responsabilità di assistere il governo legittimo del Venezuela nella sua missione di proteggere il popolo venezuelano, e di considerare una strategia che contempli altre opzioni dopo l'esaurimento della via diplomatica. E' giunto il momento - ha concluso - di azioni opportune e decisive".(ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie