Lunedì 20 Maggio 2019 | 04:58

NEWS DALLA SEZIONE

PECHINO

Borsa: Shanghai negativa, apre a -0,26%

 
TOKYO

Borsa: Tokyo, apertura in rialzo (+0,44%)

 
WASHINGTON

Google rompe con Huawei dopo il bando di Trump

 
WASHINGTON

Trump, se Iran vuole combattere sarà la sua fine

 
ROMA
Juve: Barzagli lascia, standing ovation

Juve: Barzagli lascia, standing ovation

 
PALERMO
Migranti da Sea Watch a Lampedusa

Migranti da Sea Watch a Lampedusa

 
PALERMO

Migranti da Sea Watch trasferiti a Lampedusa

 
MOSCA

'Spia russa' al verde, appello sul web per pagare avvocato

 
TORINO
Ronaldo miglior giocatore serie A

Ronaldo miglior giocatore serie A

 
ROMA

Moavero all'Onu, chiarisca quali fonti ha utilizzato

 
GENOVA

Cargo con armi: domani sciopero e presidio dalle 6

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Cornacchini: "Daremo battaglia ad AvellinoDimostreremo di essere la squadra più forte"

Cornacchini: «Ad Avellino dimostreremo di essere la squadra più forte»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIn mattinata
Lecce, assalto al gazebo Lega in centro: una ragazza contusa. Martedì atteso Salvini

Lecce, assalto a gazebo Lega in centro: 17enne contusa. Salvini: vergogna

 
BatIl diretto
Ferrovie: l'Alta Velocità arriva a Barletta, due Frecciargento da e per Roma

Treni, a Barletta fermerà Bari-Roma. Mit: nuovi servizi su Alta velocità. Che non esiste

 
TarantoNel tarantino
Manduria, anziano pestato a morte da baby-gang: altri 4 minori indagati

Manduria, anziano pestato a morte: indagati altri 4 minori

 
FoggiaNel foggiano
Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop a Emiliano

Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop

 
Brindisinel brindisino
Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

 
PotenzaA ripacandida
Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

 

i più letti

BRUXELLES

Migranti: Easo, richieste asilo in calo, -10% nel 2018

Easo, nuova diminuzione per terzo anno. Aumentano da Venezuela

BRUXELLES, 13 FEB - Nel 2018 i Paesi dell'Unione più Norvegia e Svizzera, hanno registrato circa 634.700 richieste di protezione internazionale, facendo registrare una diminuzione del 10% rispetto al 2017, ed un nuovo calo per il terzo anno consecutivo dopo i flussi conseguenza della grande crisi migratoria del 2015. In generale i dati sull'asilo è tornato a livelli pre-crisi del 2014, quando i Paesi Ue+ trattavano 641mila richieste per la protezione internazionale. Emerge da una relazione dell'Ufficio europeo di sostegno all'Asilo (Easo). La Siria resta il principale paese di origine dei candidati all'asilo, ma col 25% di domande in meno rispetto al 2017. Più di uno su dieci di tutti i richiedenti era un cittadino siriano, rispetto al 2015-2016, quando i siriani erano più di uno su quattro. Con la Siria, sono l'Afghanistan e l'Iraq i primi tre paesi d'origine dei richiedenti asilo nel 2018. Nonostante il calo generale, alcune popolazioni, tra cui i venezuelani hanno presentato più domande rispetto al 2017

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400