Lunedì 20 Maggio 2019 | 04:29

NEWS DALLA SEZIONE

PECHINO

Borsa: Shanghai negativa, apre a -0,26%

 
TOKYO

Borsa: Tokyo, apertura in rialzo (+0,44%)

 
WASHINGTON

Google rompe con Huawei dopo il bando di Trump

 
WASHINGTON

Trump, se Iran vuole combattere sarà la sua fine

 
ROMA
Juve: Barzagli lascia, standing ovation

Juve: Barzagli lascia, standing ovation

 
PALERMO
Migranti da Sea Watch a Lampedusa

Migranti da Sea Watch a Lampedusa

 
PALERMO

Migranti da Sea Watch trasferiti a Lampedusa

 
MOSCA

'Spia russa' al verde, appello sul web per pagare avvocato

 
TORINO
Ronaldo miglior giocatore serie A

Ronaldo miglior giocatore serie A

 
ROMA

Moavero all'Onu, chiarisca quali fonti ha utilizzato

 
GENOVA

Cargo con armi: domani sciopero e presidio dalle 6

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
Cornacchini: "Daremo battaglia ad AvellinoDimostreremo di essere la squadra più forte"

Cornacchini: «Ad Avellino dimostreremo di essere la squadra più forte»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIn mattinata
Lecce, assalto al gazebo Lega in centro: una ragazza contusa. Martedì atteso Salvini

Lecce, assalto a gazebo Lega in centro: 17enne contusa. Salvini: vergogna

 
BatIl diretto
Ferrovie: l'Alta Velocità arriva a Barletta, due Frecciargento da e per Roma

Treni, a Barletta fermerà Bari-Roma. Mit: nuovi servizi su Alta velocità. Che non esiste

 
TarantoNel tarantino
Manduria, anziano pestato a morte da baby-gang: altri 4 minori indagati

Manduria, anziano pestato a morte: indagati altri 4 minori

 
FoggiaNel foggiano
Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop a Emiliano

Chieuti, uomo morì durante corsa buoi: animalisti chiedono lo stop

 
Brindisinel brindisino
Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

Latiano, crolla solaio di scuola in ristrutturazione: grave operaio

 
PotenzaA ripacandida
Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

Si ustiona mentre accende il camino: grave un 20enne nel Potentino

 

i più letti

MILANO

Ragazza uccisa nel 2002: Erra, qualcuno sa nome killer

Condannato, io ero a casa. Avvocati, stiamo cercando testimone

MILANO, 13 FEB - "Qualcuno sa chi è il vero ed unico assassino". Così Giovanni Erra, l'operaio condannato a 30 anni per l'omicidio della 14enne Desirée Piovanelli, uccisa nel 2002 a Leno (Brescia), torna a parlare dal carcere con un comunicato, mentre i suoi legali, Nicodemo Gentile e Antonio Cozza, lavorano all' istanza di revisione del processo. "Ero a casa mia quel giorno", dice. I legali spiegano di essere "alla ricerca di un soggetto che tempo fa" avrebbe detto a Erra "di essere a conoscenza dell'artefice dell'omicidio". Per il delitto della studentessa, il cui corpo venne ritrovato alcuni giorni dopo nella cascina Ermengarda a Leno, a poche centinaia di metri dalle villette in cui vivevano tutti i protagonisti della vicenda, sono stati condannati in via definitiva anche tre minorenni, amici della ragazza, che hanno riportato condanne a 18, 15 e 10 anni. Secondo le sentenze, Desirée venne uccisa perché oppose resistenza a un tentativo di violenza sessuale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400