Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 01:37

NEWS DALLA SEZIONE

TOKYO

Borsa: Tokyo, apertura in calo (-0,82%)

 
CARACAS

Venezuela: Maduro,'revisione totale delle relazioni con Usa'

 
ROMA
Bolt dice basta con il calcio

Bolt dice basta con il calcio

 
MILANO
Muore carbonizzato in strada a Milano

Muore carbonizzato in strada a Milano

 
MILANO
Petrachi: Dal Toro giurisprudenza su Var

Petrachi: Dal Toro giurisprudenza su Var

 
MILANO
Biglia: Vorrei tornare contro il Napoli

Biglia: Vorrei tornare contro il Napoli

 
PARIGI

Francia-Italia: Loiseau, Salvini insulta francesi

 
MILANO
Tonali:Vorrei essere allenato da Gattuso

Tonali:Vorrei essere allenato da Gattuso

 
MILANO
Biglia: Con Piatek il Milan ci guadagna

Biglia: Con Piatek il Milan ci guadagna

 
MILANO
Wanda: Rinnovo Icardi? Con Marotta amici

Wanda: Rinnovo Icardi? Con Marotta amici

 
NEW YORK

Usa: Chelsea Clinton in attesa del terzo figlio

 

ROMA

Cinema: Maria regina di Scozia, quando potere è donna

Confronto fra monarche con Saoirse Ronan e Margot Robbie

ROMA, 12 GEN - Due giovani monarche, cugine brillanti e coraggiose, in rivalità tra loro ma soprattutto impegnate a difendersi costantemente da corti dominate da uomini che non accettano e temono il potere in mano ad una donna. Sono i tratti che emergono dai ritratti dell'irrefrenabile Maria Stuarda (Saoirse Ronan), e la potente quanto cauta Elisabetta I (Margot Robbie) in Maria Regina di Scozia, nuovo racconto del rapporto sulle due regnanti, già fonte d'ispirazione, fra gli altri, per Schiller, Donizetti e film, come Maria Stuarda di John Ford con Katharine Hepburn (1936). In questa nuova versione, nelle sale italiane dal 17 gennaio con Universal si è affidata la sceneggiatura a un esperto nel raccontare gli intrighi del potere come Beau Willimon (autore dell'adattamento americano della serie House of Cards), che ha usato per il film, come fonte principale, la biografia di Maria Stuarda scritta da John Guy. Nel cast, fra gli altri, anche Guy Pearce, David Tennant, Adrian Lester e Jack Lowden.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400