Venerdì 18 Gennaio 2019 | 16:40

NEWS DALLA SEZIONE

MILANO
De Vrij, Spalletti m'ha voluto all'Inter

De Vrij, Spalletti m'ha voluto all'Inter

 
BERLINO
Merkel, mi piace stile pacato di Conte

Merkel, mi piace stile pacato di Conte

 
NEW YORK

Camera indagherà se Trump ordinò a Cohen di mentire

 
BERLINO

Merkel, mi piace lo stile molto pacato del premier Conte

 
TORINO

Migrante ucciso all'ex villaggio olimpico di Torino

 
BOLOGNA
Striscione Fn sotto casa sindaco Ferrara

Striscione Fn sotto casa sindaco Ferrara

 
PALERMO
Migranti: 67 giunti a Lampedusa

Migranti: 67 giunti a Lampedusa

 
MILANO

Ferito figlio Ventura: 4 condanne fino a 9 anni

 
PALERMO

Migranti: 67 a Lampedusa, soccorsi da Guardia costiera

 
CAGLIARI
Regionali Sardegna, rinuncia Ines Pisano

Regionali Sardegna, rinuncia Ines Pisano

 
ROMA

Cinema: il macellaio di Praga, sua 'soluzione finale'

 

ROMA

Pd: Martina, nessun dialogo con vertici M5S

Candidato segreteria Pd, confrontarci invece con i loro elettori

ROMA, 14 DIC - "Non ci sono possibilità per un dialogo con i Cinque Stelle. E' fondamentale per noi dialogare con gli elettori che il 4 marzo hanno votato per i Cinque Stelle e che oggi sono arrabbiati, disillusi e non capiscono perché quel movimento si è consegnato all'egemonia di Salvini". Così il candidato alla Segreteria del Partito Democratico, Maurizio Martina, intervistato da Radio Popolare. "Con gli elettori dei Cinque Stelle - prosegue Martina - bisogna avere un rapporto e ricostruire un dialogo, con i vertici dei Cinque Stelle non c'è nessuna possibilità di fare questo percorso per come hanno sostanzialmente ceduto tutta la loro sovranità e la loro iniziativa politica a Salvini. Ad esempio, ieri un tribunale ha sentenziato la discriminazione del comune di Lodi per le mense scolastiche e non c'è stato un dirigente del Movimento Cinque Stelle che si è pronunciato contro la scelta dell'amministrazione leghista".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400