Domenica 20 Gennaio 2019 | 09:33

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA

Siria: tv, esplosione a sud di Damasco

 
TUNISI

Tunisia: Essebsi candidato a presidenziali per Nidaa Tounes

 
ROMA

Congo: Corte costituzionale, vincitore elezioni è Tshisekedi

 
ROMA

++ Irlanda del Nord: autobomba esplode a Londonderry ++

 
ROMA

Terremoti: scossa magnitudo 6.6 a largo del Cile centrale

 
MILANO

Calcio: Spalletti, stasera all'Inter è mancata la qualità

 
ROMA
Serie A: classifica

Serie A: classifica

 
WASHINGTON

Trump lancia appello bipartisan, lavoriamo insieme

 
WASHINGTON

Usa: Pelosi boccia proposta Trump, inutile

 
MILANO
Marotta: "Icardi resterà nell'Inter"

Marotta: "Icardi resterà nell'Inter"

 
ROMA

Mattarella, Matera simbolo del Sud che vuole innovare

 

GENOVA

Ponte Genova: analisi dei resti conferma l'ammaloramento

Scontro tra periti sulle tecniche di demolizione

GENOVA, 11 DIC - Sono arrivati i risultati delle analisi sui 17 reperti del viadotto Morandi effettuate dal laboratorio dell'Empa (Laboratorio federale di prova dei materiali e di ricerca) di Dübendorf, vicino a Zurigo. Secondo quanto si apprende i risultati confermerebbero lo stato di ammaloramento della struttura. L'elaborato, circa 120 pagine, dovrà essere studiato dai periti che lo confronteranno con i rilievi fatti sui monconi e gli altri reperti. La perizia conclusiva verrà consegnata tra circa un mese, visto che i tre esperti hanno chiesto una proroga. C'è stata anche una riunione tra i periti del gip e i consulenti della procura, degli indagati e delle parti civili per discutere il piano di demolizione del ponte Morandi presentato dal sindaco-commissario Marco Bucci. La maggior parte avrebbe espresso parere favorevole alle demolizioni con esplosivo nella parte est del ponte. Gli avvocati di alcuni indagati, invece, hanno sollevato perplessità sostenendo che alcune parti andrebbero conservate integre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400