Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 21:56

NEWS DALLA SEZIONE

FIRENZE
Mirallas, il mio gol per dare la svolta

Mirallas, il mio gol per dare la svolta

 
ROMA

Champions: Real Madrid-Cska Mosca 0-3

 
ROMA

Champions: Roma perde partita e faccia, Plzen fa festa

 
BERLINO

Brexit: governo Berlino vara bozza legge 'accompagnamento'

 
MILANO
Milan: Gattuso,E.League più affascinante

Milan: Gattuso,E.League più affascinante

 
ROMA
Rogo,inquinanti alti no danno ambientale

Rogo,inquinanti alti no danno ambientale

 
BARI
Xylella: Puglia, 144 nuovi ulivi infetti

Xylella: Puglia, 144 nuovi ulivi infetti

 
MILANO
Gattuso,con Olympiacos gara fondamentale

Gattuso,con Olympiacos gara fondamentale

 
BARI
Snam, a gennaio lavori metanodotto Tap

Snam, a gennaio lavori metanodotto Tap

 
TORINO
Giustizia,Armando Spataro va in pensione

Giustizia,Armando Spataro va in pensione

 
LONDRA

Brexit: May, non guiderò partito a elezioni 2022

 

MILANO

Ambrogini a chi porta messaggi positivi

Premi anche ai giovani pazienti oncologici e nipote di Matteotti

Ambrogini a chi porta messaggi positivi

MILANO, 07 DIC - Milano ha celebrato, come ogni anno, le persone e le associazioni che hanno dato lustro alla città con il loro lavoro e impegno, con la consegna degli Ambrogini d'oro, la massima onorificenza assegnata dal Comune. Nel corso della cerimonia al teatro Dal Verme, alla presenza della senatrice Liliana Segre, sono stati consegnate dal sindaco, Giuseppe Sala, e dal presidente del Consiglio comunale, Lamberto Bertolé, le benemerenze in particolare a chi porta messaggi positivi. Tra i premiati, gli chef stellati Massimo Bottura e Claudio Sadler, 'Elio e le storie tese', il quotidiano Avvenire, la redazione di Buone Notizie, l'inserto del Corriere della Sera, lo psicoterapeuta e scrittore Massimo Recalcati e il giudice Fabio Roia. E poi standing ovation dal pubblico per i ragazzi del Progetto Giovani, i pazienti della pediatria oncologica dell' Istituto Nazionale dei Tumori, per Arianna Szörényi, deportata nei campi nazisti e per Francesca Laura Wronowski, giornalista e partigiana nipote di Giacomo Matteotti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400