Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 18:34

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA

Libia: Buccino nuovo ambasciatore italiano a Tripoli

 
ROMA

Strasburgo: 'Isis ha incitato a colpire a Natale'

 
ROMA
Sos scale mobili,chiuse 2 stazioni metro

Sos scale mobili,chiuse 2 stazioni metro

 
MILANO

Calcio: Icardi lacrime e orgoglio, Amala e forza Inter

 
MILANO
Orgoglio Icardi, "Amala e forza Inter"

Orgoglio Icardi, "Amala e forza Inter"

 
ROMA
Cavani, Benzema, Morata, mercato chiama

Cavani, Benzema, Morata, mercato chiama

 
BOLOGNA
Spaccio di droga dello stupro, 4 arresti

Spaccio di droga dello stupro, 4 arresti

 
BOLZANO

Strasburgo: sindaco, sicurezza garantita a mercatino Bolzano

 
BOLZANO
"Sicurezza garantita mercatino Bolzano"

"Sicurezza garantita mercatino Bolzano"

 
MILANO
Milan a tifosi, non girate soli ad Atene

Milan a tifosi, non girate soli ad Atene

 
PISA
Natale: nel Pisano albero all'uncinetto

Natale: nel Pisano albero all'uncinetto

 

RIETI

Esplosione distributore,tre gli indagati

Il gestore ed un dipendente e l'autista dell'autocisterna

Esplosione distributore,tre gli indagati

RIETI, 07 DIC - "Ci sono 3 indagati con l'ipotesi di reato: è omicidio colposo". E' quanto ha detto il procuratore capo di Rieti, Lina Cusano, in merito all'incidente avvenuto mercoledì scorso nell'area di servizio Ip di Borgo Quinzio. Si tratta del gestore e un dipendente del distributore e dell' l'autista dell'autocisterna esplosa. L'iscrizione si è resa necessaria "per lo svolgimento di attività irripetibili". Intanto è in corso nel reparto di medicina legale dell'ospedale de' Lellis di Rieti l'autopsia delle due vittime dell'incidente: il vigile del fuoco di Rieti, Stefano Colasanti, 50 anni, e un 38enne che si trovava nella zona, Andrea Maggi. Non è escluso che si svolgerà un incidente probatorio per fare chiarezza su quanto è accaduto. "Dipende dall'evoluzione delle cose", ha spiegato il procuratore Cusano. Rispondendo ad una domanda se l'esplosione potrebbe essere stata causata da un errore umano, il procuratore ha spiegato che la Procura "non ha piste in questo momento".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400