Mercoledì 21 Novembre 2018 | 08:56

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA

Droga e prostituzione, sgominato clan mafioso nigeriano

 
NAIROBI

Kenya: polizia,rapita volontaria italiana di 23 anni

 
WASHINGTON

Schiaffo a Trump, giudice ordina rilascio 100 iracheni

 
TOKYO

Borsa: Tokyo, apertura in ribasso (-1,35%)

 
WASHINGTON

Russiagate: consegnate risposte Trump a Mueller

 
ROMA
Al Brasile basta Richarlison, Camerun ko

Al Brasile basta Richarlison, Camerun ko

 
NEW YORK

Amazon:Bezos, assegno da 97,5 mln dlr per aiuti a senzatetto

 
ROMA
Verratti: La miglior Italia che ho visto

Verratti: La miglior Italia che ho visto

 
ROMA

Mancini: "Sofferenza gol, ma noi più avanti del previsto"

 
ROMA

Calcio: Italia-Usa 1-0

 
ROMA
Italia-Usa: tifoso invade il campo

Italia-Usa: tifoso invade il campo

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

MILANO

Tav: Salvini, se un’opera è cominciata meglio finirla

'Ma rispettiamo impegni contratto'

MILANO, 10 NOV - "Se c'è in corso un'analisi costi-benefici, aspettiamo che gente più competente di me dica se costa di più andare avanti o tornare indietro. In linea di principio, vale per la Pedemontana, per la Tav, il Terzo Valico. Io sono sempre convinto che è un'opera cominciata è sempre meglio finirla. Però nel contratto c'è l'analisi e aspettiamo i risultati". Così il ministro dell'Interno e vicepremier Matteo Salvini ha risposto, a Eicma, alla domanda diretta se la Tav si fa o si blocca. "È sempre bello quando c'è la gente che scende in piazza e si dedica alla comunità", ha poi aggiunto Salvini a chi gli ha chiesto un commento sulla manifestazione sì Tav. "Nel contratto di governo c'è scritto che si analizzano costi e benefici. Noi rispettiamo gli impegni presi. Sono convinto che l'Italia abbiamo bisogno di più opere, più ponti, più strade, più ferrovie, più aeroporti e non meno", ha aggiunto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400