Domenica 20 Gennaio 2019 | 00:42

NEWS DALLA SEZIONE

MILANO

Calcio: Spalletti, stasera all'Inter è mancata la qualità

 
ROMA
Serie A: classifica

Serie A: classifica

 
WASHINGTON

Trump lancia appello bipartisan, lavoriamo insieme

 
WASHINGTON

Usa: Pelosi boccia proposta Trump, inutile

 
MILANO
Marotta: "Icardi resterà nell'Inter"

Marotta: "Icardi resterà nell'Inter"

 
ROMA

Mattarella, Matera simbolo del Sud che vuole innovare

 
ROMA

Alitalia: Di Maio, stiamo lavorando sul piano industriale

 
MILANO
Carica dei bimbi, invadono San Siro

Carica dei bimbi, invadono San Siro

 
ROMA

Tim: rimane dominante anche con scorporo rete

 
ROMA
Al Dortmund basta Witsel, Bayern a -6

Al Dortmund basta Witsel, Bayern a -6

 
ROMA
Sarri frena, 2-0 dell'Arsenal al Chelsea

Sarri frena, 2-0 dell'Arsenal al Chelsea

 

PALERMO

Manovra: Tajani, non c'è riduzione pressione né crescita

"Lo Stato investe per assistenzialismo e campagne elettorali"

PALERMO, 10 NOV - "Nella manovra economica messa a punto dal governo non c'è riduzione della pressione fiscale e c'è, invece, una diminuzione delle spese per la sanità e sappiamo anche in questa terra e in tutta Italia quanto è grave il problema della sanità, con code interminabili, se lo Stato investisse di più invece che investire di meno". Lo ha detto il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, Palazzo dei Normanni, a Palermo, parlando con i cronisti a margine della commemorazione delle vittime della strage di Nassiriya. "Lo Stato investe per assistenzialismo e campagne elettorali, non è questo il modo, non si realizzano infrastrutture e non c'è nulla che vada nella direzione della crescita - ha aggiunto Tajani -. Pensare che l'Italia possa crescere dell'1,5 per cento è un periodo ipotetico della irrealtà. Si risolve tutto attaccando una volta Draghi, che è da irresponsabili, litigando con Bruxelles ma poi i conti si devono fare a Roma e in Italia".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400