Mercoledì 23 Gennaio 2019 | 21:13

NEWS DALLA SEZIONE

Siria: Putin, con Erdogan discusse misure extra a Idlib

Siria: Putin, con Erdogan discusse misure extra a Idlib

 
AOSTA
Consiglio Vda, contrastare 'ndrangheta

Consiglio Vda, contrastare 'ndrangheta

 
PIACENZA
Incendio in carcere Piacenza, 3 feriti

Incendio in carcere Piacenza, 3 feriti

 
ROMA
Calcio: Junior Tim Cup fa tappa a Empoli

Calcio: Junior Tim Cup fa tappa a Empoli

 
ROMA
clochard morto a Roma, 10/mo per freddo

clochard morto a Roma, 10/mo per freddo

 
ROMA

Clochard trovato morto a Roma, il decimo per il freddo

 
ROMA
Ridotta a 6 punti penalizzazione Foggia

Ridotta a 6 punti penalizzazione Foggia

 
ROMA

Giustizia: FI-Pd contro Bonafede alla Camera, "dimissioni!"

 
ROMA
FI-Pd contro Bonafede, aula sospesa

FI-Pd contro Bonafede, aula sospesa

 
MILANO
Da Lega A ok a doppio stage Nazionale

Da Lega A ok a doppio stage Nazionale

 
PARIGI

Europee: confermata la lista dei Gilet gialli

 

MILANO

Ossa Nunziatura, a breve profilo Dna

Genetista contattato da famiglia Orlandi, consulente caso Yara

Ossa Nunziatura, a breve profilo Dna

MILANO, 09 NOV -Dovrebbero essere a disposizione "tra alcuni giorni" i profili del Dna estratti dai frammenti di ossa in una dependance della Nunziatura apostolica di Roma. Poi, dopo l'amplificazione delle tracce, queste saranno comparate col Dna dei famigliari di Emanuela Orlandi e verranno indicazioni sull'appartenenza dei frammenti. A spiegarlo Giorgio Portera, genetista responsabile del laboratorio di genetica forense della Fondazione Filarete dell'Università degli Studi di Milano, consulente della famiglia di Yara Gambirasio e ora contattato dalla famiglia di Emanuela Orlandi perché si interessi degli accertamenti sui reperti. Portera ha spiegato che quello dell'estrazione è il procedimento che "richiede più tempo". La comparazione col Dna dei famigliari della studentessa scomparsa nel 1983 dovrebbe poi risultare più semplice anche perché le loro tracce genetiche sono già a disposizione degli inquirenti dal 2013, quando furono trovate delle ossa nella tomba dell'ex esponente della Banda della Magliana, Renatino De Pedis.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400