Martedì 13 Novembre 2018 | 17:13

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA

Tesoro vende 5,5 mld Btp, tasso 3 anni torna sotto 2%

 

Gaza: fazioni a Gaza, raggiunto cessate il fuoco

 
ROMA

Tria, il tasso di crescita dell'Italia non si negozia

 
MILANO
Uccide clochard a colpi bici,ero ubriaco

Uccide clochard a colpi bici,ero ubriaco

 
LECCE
Pioggia acida su Comune del Salento

Pioggia acida su Comune del Salento

 
WASHINGTON

Cnn fa causa a Trump per ritiro credenziali a reporter

 

Gaza: fazioni palestinesi, 'sospeso il fuoco'

 
PISA
Sequestra e violenta donna a Pisa

Sequestra e violenta donna a Pisa

 

Gaza: Israele, avanti operazioni quanto necessario

 
PIEVE TORINA (MACERATA)
Nuovo cittadino italiano a Pieve Torina

Nuovo cittadino italiano a Pieve Torina

 
MILANO

Mostre: alla Gam di Milano l'Hayez ritrovato

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

RIMINI

Uccise per debito 100 euro, condannato

Coltellata dopo una lite, il pm aveva chiesto pena più severa

Uccise per debito 100 euro, condannato

RIMINI, 23 OTT - E' stato condannato a 16 anni di reclusione il tunisino Nefzi Imed, 47 anni, regolare in Italia, accusato di aver ucciso con una coltellata, il 20 agosto del 2017 in uno stabile abbandonato di via Bassi a Rimini, Anis Dhaher, 37 anni marocchino. L'uomo era stato aggredito durante una lite per un debito di 100 euro, ritrovato agonizzante dai soccorritori, era morto dopo 5 giorni all'Ospedale Infermi. L'omicida si era poi costituito alla polizia di Stato la mattina stessa della morte. Questa mattina a conclusione del processo con rito abbreviato, in cui il pubblico ministero Davide Ercolani aveva chiesto una pena di 30 anni, il 47enne è stato giudicato colpevole e condannato a 16 con le attenuanti generiche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400