Sabato 17 Novembre 2018 | 00:58

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA
Nations League: Francia ko in Olanda

Nations League: Francia ko in Olanda

 
ROMA

Nations League: Francia ko in Olanda, Germania in B

 
MILANO
Scala: un po' Rossini in Attila verdiano

Scala: un po' Rossini in Attila verdiano

 
BOLZANO
Tragedia familiare a Folgaria, 2 morti

Tragedia familiare a Folgaria, 2 morti

 
BOLZANO

Tragedia familiare a Folgaria, 2 morti

 
CATANIA
Nubifragio nel Catanese,vento e grandine

Nubifragio nel Catanese,vento e grandine

 
CAGLIARI

Naufragio migranti in Sardegna, un morto e nove dispersi

 
CAGLIARI
Naufragio migranti in Sardegna, un morto

Naufragio migranti in Sardegna, un morto

 
ROMA

Musica: Salmo asso pigliatutto conquista tutte le top ten

 
TORINO
Calcio: nulla di grave per Pjanic

Calcio: nulla di grave per Pjanic

 
TORINO

Calcio: nulla di grave per Pjanic

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

SASSARI

Molestò una collega, primario licenziato

A Sassari, 1 anno e 8 mesi confermati dalla Cassazione

Molestò una collega, primario licenziato

SASSARI, 19 OTT - L'Azienda ospedaliero universitaria di Sassari ha licenziato il responsabile del reparto di Cardiologia riabilitativa Stefano Lucio Masia, condannato in via definitiva dalla Corte di cassazione per i reati di stalking e molestie sessuali ai danni di una fisioterapista che lavorava nella sua struttura, l'ospedale Santissima Annunziata di Sassari. Masia, 60 anni, era stato condannato in primo e secondo grado di giudizio a un anno e otto mesi. Le molestie e i soprusi inflitti dal dirigente medico alla fisioterapista risalgono al 2014. Secondo le tre sentenze, Masia molestò la collaboratrice sistematicamente, usando un linguaggio scurrile e palpeggiando la donna, che stanca di subire aveva denunciato le violenze alla Asl e alla Procura.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400