Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 00:17

NEWS DALLA SEZIONE

BRASILIA

'Battisti potrebbe essere in Bolivia'

 
BOLOGNA
Bologna-Milan 0-0, vince la noia

Bologna-Milan 0-0, vince la noia

 
WASHINGTON

Usa: laurea ad honorem ad un golden retriever

 
Milano
Marotta,torna Mourinho? penso a presente

Marotta,torna Mourinho? penso a presente

 
MILANO
Moratti, sarò sempre vicino a Mourinho

Moratti, sarò sempre vicino a Mourinho

 
PRATO
Da gup no a perizia per prete arrestato

Da gup no a perizia per prete arrestato

 
BUDAPEST

Ungheria, battaglia dei sindacati contro 'legge schiavitù'

 
FIRENZE
Gallerie Uffizi,mezza giornata 24-31/12

Gallerie Uffizi,mezza giornata 24-31/12

 
WASHINGTON

Migranti:10 mld dlr Usa per Messico e America centrale

 
ROMA
Mondiale club, River Plate niente finale

Mondiale club, River Plate niente finale

 
GENOVA

Piano, nuovo ponte sarà semplice, non banale, durevole

 

CITTA' DEL VATICANO

Pedofilia: Cile, Papa 'spreta' 2 vescovi

Francisco Cox e Marco Antonio Ordenes

Pedofilia: Cile, Papa 'spreta' 2 vescovi

CITTA' DEL VATICANO, 13 OTT - Papa Francesco ha dimesso dallo stato clericale due vescovi cileni accusati di abusi: Francisco José Cox Huneeus, arcivescovo emerito di La Serena, membro dell'Istituto dei Padri di Schoenstatt e Marco Antonio Ordenes Fernandez, vescovo emerito di Iquique. "In entrambi i casi è stato applicato" l'articolo del Motu proprio 'Sacramentorum Sanctitatis Tutela', "come conseguenza di atti evidenti di abuso di minori", sottolinea un comunicato della Santa Sede. "La decisione adottata dal Papa giovedì 11 ottobre 2018 non ammette appello. La Congregazione per la Dottrina della Fede ha già informato le parti interessate, tramite i loro rispettivi superiori, nelle rispettive residenze. Francisco José Cox Huneeus continuerà a far parte dell'Istituto dei Padri di Schoenstatt" riferiscono dal Vaticano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400