Venerdì 14 Dicembre 2018 | 23:11

NEWS DALLA SEZIONE

TORINO
Creato dissalatore acqua low cost

Creato dissalatore acqua low cost

 
ANCONA
Terremoto: neve nelle aree Sae Marche

Terremoto: neve nelle aree Sae Marche

 
SAN PAOLO

Battisti: presidente Temer firma il decreto di estradizione

 
TORINO

Teatro: lavoratori Regio Torino, enti lirici a rischio

 
TORINO
Uccise trans, trovato morto in strada

Uccise trans, trovato morto in strada

 
MILANO
Spataro, con Salvini nulla da chiarire

Spataro, con Salvini nulla da chiarire

 
TORINO
Manifesti 'topi granata',daspo juventini

Manifesti 'topi granata',daspo juventini

 
MILANO
Ciclista ucciso, diffusa foto auto

Ciclista ucciso, diffusa foto auto

 
ROMA

Musica: hit parade, Pausini subito in testa

 
ROMA
Rogo:diossine crescono,pm10 entro limiti

Rogo:diossine crescono,pm10 entro limiti

 
BRUXELLES

Juncker attacca, Orban all'origine delle fake news

 

CASTELLO DI SERRAVALLE (BOLOGN

'Il nostro cuore è libero dall'odio'

Nel Bolognese il ricordo degli amici di Giuseppe Balboni

'Il nostro cuore è libero dall'odio'

CASTELLO DI SERRAVALLE (BOLOGNA), 12 OTT - "Il nostro cuore è libero dall'odio, ma desideriamo che venga fatta giustizia senza inutili pietismi, che chi ha agito sconti la sua pena e comprenda l'atrocità del proprio gesto. Deve essere un esempio affinché cose così orrende non capitino mai più". Con la voce incrinata dalla commozione, la madre di Giuseppe Balboni, il 16enne di Zocca, in provincia di Modena, trovato morto in un pozzo il 26 settembre a Castello di Serravalle, nel Bolognese, ha letto una lettera in cui ha ricostruito i giorni che hanno preceduto la scoperta della morte del ragazzo, avvenuta per mano di un amico e coetaneo oggi in carcere. Ricordi ed emozioni che ha raccolto in occasione di un incontro aperto a tutti, in particolare ai giovani, per ricordare Giuseppe, organizzato a Castelletto, a pochi passi da dove si erano perse le notizie del figlio, ucciso la mattina del 17 settembre a colpi di pistola. Arma che il padre dell'amico deteneva regolarmente e per cui sarà denunciato per omessa custodia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400