Lunedì 17 Dicembre 2018 | 14:56

NEWS DALLA SEZIONE

NEW DELHI

Shock a Delhi, stuprata bimba di 3 anni, è gravissima

 

Libano: a migliaia a Beirut per protestare contro carovita

 
ROMA
Europa league: ecco il quadro dei 16/i

Europa league: ecco il quadro dei 16/i

 
NUORO

Aggressione deputata M5s: scatta denuncia per lesioni

 
NUORO
Aggressione deputata M5s:scatta denuncia

Aggressione deputata M5s:scatta denuncia

 
BARI

Strasburgo:somalo fermato,fratello se uccide cristiani

 
BARI
Strasburgo:somalo,ok se uccide cristiani

Strasburgo:somalo,ok se uccide cristiani

 
ROMA
Rifiuti Roma: al lavoro contro criticità

Rifiuti Roma: al lavoro contro criticità

 
SPECCHIA (LECCE)
Colpi arma contro auto prete antimafia

Colpi arma contro auto prete antimafia

 
SPECCHIA (LECCE)

In Salento colpi di pistola contro auto prete antimafia

 
BOLOGNA
Molesta 18enne scesa dal bus, arrestato

Molesta 18enne scesa dal bus, arrestato

 

MILANO

Stalking: giudici, persecutori pericolosi come mafiosi

Misura sorveglianza anche prima condanna. Prima volta in Italia

MILANO, 12 OTT - Un presunto stalker può essere trattato come un presunto mafioso e gli può essere applicata la misura di sorveglianza speciale per pericolosità sociale anche da imputato e in assenza di una condanna anche di primo grado. E' il principio stabilito, per la prima volta in Italia, da una decisione della Sezione misure di prevenzione, presieduta da Fabio Roia, del Tribunale di Milano sulla base della riforma del 2017 del codice antimafia e nel caso concreto di un filippino accusato di atti persecutori sull'ex compagna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400