Lunedì 10 Dicembre 2018 | 11:23

NEWS DALLA SEZIONE

MILANO
Sala, mi ricandido per finire il lavoro

Sala, mi ricandido per finire il lavoro

 
ROMA

Mattarella, rispetto dignità e diritti persona è un obbligo

 
ROMA
Mattarella, promuovere i diritti umani

Mattarella, promuovere i diritti umani

 
ROMA

Industria, produzione sale dello 0,1% a ottobre, +1% su anno

 
BOLOGNA

Ordigno esplode davanti a una sede di Fn a Bologna

 
BOLOGNA
Ordigno esplode davanti a sede Fn

Ordigno esplode davanti a sede Fn

 
SASSARI
Incendiata porta casa sindaco Sassarese

Incendiata porta casa sindaco Sassarese

 
PAOLA (COSENZA)
Furti seriali in negozi, nove arresti

Furti seriali in negozi, nove arresti

 
MILANO
Usa spray urticante in locale,denunciato

Usa spray urticante in locale,denunciato

 
ROMA

Incendio in palazzo a Reggio Emilia,2 morti e feriti

 
TOKYO

Nissan: Ghosn, pm Tokyo formalizza incriminazione

 

ROMA

Tardelli,crisi? Giovani non si divertono

Aperto anno sociale Us Acli,analisi momento 'no' pallone azzurro

Tardelli,crisi? Giovani non si divertono

ROMA, 21 SET - I grandi cambiamenti nel mondo del calcio hanno profondamente modificato la situazione economica e sociale di questo sport. Se ne è parlato alla tavola rotonda 'Il calcio italiano tra possibili innovazioni e arretratezza cronica' in occasione dell'avvio dell'anno sociale 2018 dell'Unione Sportiva Acli, dove tra i relatori sedevano Marco Tardelli, e la ex azzurra e tecnico dell'Under 15, Patrizia Panico. Ad aprire i lavori, dedicati anche al momento 'no del calcio maschile, il presidente dell'Us Acli, Damiano Lembo. Secondo Panico "il bambino o la bambina nelle scuole calcio non si divertono più. Forse viene a mancare il cortile, la strada, quello che a noi ha fatto crescere". Per Tardelli, "le scuole calcio hanno voluto cancellare quanto fatto dai vecchi ed è un errore perché la storia non si cancella mai". Il problema però è anche della classe dirigente: "I presidenti vogliono manager che fanno business. In questo modo sono lontani dall'affetto dei tifosi e della Nazionale".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400