Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 01:56

NEWS DALLA SEZIONE

WASHINGTON

Bimbo morente, visto a madre yemenita per viaggio in Usa

 
BRASILIA

'Battisti potrebbe essere in Bolivia'

 
BOLOGNA
Bologna-Milan 0-0, vince la noia

Bologna-Milan 0-0, vince la noia

 
WASHINGTON

Usa: laurea ad honorem ad un golden retriever

 
Milano
Marotta,torna Mourinho? penso a presente

Marotta,torna Mourinho? penso a presente

 
MILANO
Moratti, sarò sempre vicino a Mourinho

Moratti, sarò sempre vicino a Mourinho

 
PRATO
Da gup no a perizia per prete arrestato

Da gup no a perizia per prete arrestato

 
BUDAPEST

Ungheria, battaglia dei sindacati contro 'legge schiavitù'

 
FIRENZE
Gallerie Uffizi,mezza giornata 24-31/12

Gallerie Uffizi,mezza giornata 24-31/12

 
WASHINGTON

Migranti:10 mld dlr Usa per Messico e America centrale

 
ROMA
Mondiale club, River Plate niente finale

Mondiale club, River Plate niente finale

 

MILANO

Milan: Maldini, club ha dna europeo

Teniamo a competizione, la squadra deve imparare a soffrire

Milan: Maldini, club ha dna europeo

MILANO, 20 SET - "Stiamo costruendo qualcosa di importante insieme alla società, al mister e ai giocatori. Abbiamo la possibilità di mettere una buona base per il futuro". Ne è convinto Paolo Maldini che non nasconde una certa emozione alla prima trasferta da dirigente del Milan, per la sfida con i lussemburghesi del Dudelange. "E' bello, ma forse non emozionante come la prima partita. Questo club ha un dna molto europeo, teniamo tanto all'Europa League che abbiamo mai vinto", ha notato il direttore sviluppo strategico area sport rossonero che, tornando sul pareggio in campionato contro il Cagliari, ha spiegato come il Milan debba "imparare da grandi squadre tipo la Juve che ci sono momenti in cui si soffre per poi mostrare la propria qualità. E' una difficoltà di lettura del momento, tipica di una squadra con tanti giovani".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400