Sabato 19 Gennaio 2019 | 13:14

NEWS DALLA SEZIONE

PADOVA

Burkina: Tacchetto, mio figlio probabilmente rapito

 
VARSAVIA

Polonia: cordoglio del Papa ai funerali del sindaco ucciso

 
PIACENZA
Iscrisse moglie su chat erotica,condanna

Iscrisse moglie su chat erotica,condanna

 
PIACENZA

Stalking: iscrisse la moglie a chat erotica, condannato

 
CASTRIGNANO DEL CAPO (LECCE)

Detersivo al posto dell'acqua, asportato stomaco a 28enne

 
CASTRIGNANO DEL CAPO (LECCE)
Beve detersivo al bar, asportato stomaco

Beve detersivo al bar, asportato stomaco

 
URBINO
Cardiologo arrestato respinge accuse

Cardiologo arrestato respinge accuse

 
ROMA

Burkina: media, si dimettono premier e governo

 
PARIGI

Gilet gialli: al via decimo sabato di proteste

 
ROMA

Sondaggio, Labour perderebbe voti se fermasse la Brexit

 
VARSAVIA

Polonia: imponenti funerali a Danzica per sindaco ucciso

 

MILANO

Raid omofobo in scuola Milano

Insulti a gay, svastiche e 'W Salvini'

Raid omofobo in scuola Milano

MILANO, 16 SET - Una dozzina di bambini si è messa al lavoro questa mattina assieme alle mamme che gestiscono la Scuola popolare di via Bramantino a Milano, per pulire i muri delle aule imbrattate nella notte tra venerdì e sabato da insulti omofobi, svastiche e scritte come 'W Salvini'. L'associazione organizza corsi di dopo scuola e attività di sostegno per i ragazzi del quartiere della periferia nord di Milano e doveva riaprire le attività proprio ieri, ma i locali sono stati resi inagibili dai vandali che hanno messo a soqquadro tutto, oltre a imbrattare tutti i muri. Dopo i rilievi delle forze dell'ordine, questa mattina i bambini hanno preso scope e stracci per aiutare a rimettere tutto in ordine. "Ormai è un assalto al giorno. Ormai è sdoganato tutto. Tutto", ha scritto su Facebook Luca Paladini dei Sentinelli di Milano, che questa mattina ha fatto visita alla scuola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400