Giovedì 15 Novembre 2018 | 20:51

NEWS DALLA SEZIONE

WASHINGTON

Khashoggi: sanzioni Usa contro 17 dirigenti Riad coinvolti

 
MILANO
Candreva, imparare da errori di Bergamo

Candreva, imparare da errori di Bergamo

 
LONDRA

May tira diritto, la mia linea sulla Brexit è giusta

 
COMO
Como, protesta no vax contro i medici

Como, protesta no vax contro i medici

 
ROMA

Anticorruzione: sì Commissione a norme riforma prescrizione

 
ROMA
Sì commissione a norme su prescrizione

Sì commissione a norme su prescrizione

 
TORINO

Juve: Allegri "stiamo bene ma ora 9 match difficili"

 
CASERTA
Uccide moglie e parente e tenta suicidio

Uccide moglie e parente e tenta suicidio

 
CASERTA

Uccide moglie e parente e tenta suicidio nel Casertano

 
ISCHIA

Dl Genova: condono Ischia, sindaco stima 1600-2000 casi

 
ISCHIA
Condono Ischia,si pensa a 1600-2000 casi

Condono Ischia,si pensa a 1600-2000 casi

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

ROMA

De Rossi, appartengo ai tifosi romanisti

Intervista al Romanista:avrei voluto chiamare un figlio Agostino

De Rossi, appartengo ai tifosi romanisti

ROMA, 15 SET - Io sono di proprietà dei tifosi della Roma". Daniele De Rossi si racconta in un'intervista a 'Il Romanista' e dice: "essere una bandiera della Roma è una responsabilità enorme che ti porti sempre addosso. Significa che non hai scelta. Che quando in passato ho avuto offerte o stavamo sull'orlo del fallimento o le cose non andavano, quando ti chiama semplicemente qualcuno non sei tu che rispondi, perché tu, io sono della Roma nel senso di proprietà della Roma, dei tifosi della Roma. Io Daniele De Rossi sono di proprietà dei tifosi della Roma". Il campione giallorosso rivela poi il suo desiderio di chiamare un figlio Agostino, in onore di Agostino Di Bartolomei: "È un capitano che non ho vissuto da tifoso ma è quello a cui mi sono attaccato di più dopo. Volevo chiamare mio figlio Agostino. Ma mi ero giocato il jolly col nome della prima figlia e quindi l'accordo era che il nome doveva sceglierlo mia moglie. L'avrei chiamato Agostino De Rossi. Forse sarebbe stato troppo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400