Martedì 20 Novembre 2018 | 12:38

NEWS DALLA SEZIONE

OLBIA
In casa con cadavere madre,ora indagato

In casa con cadavere madre,ora indagato

 
TERNI
Assessore Terni,conferma progetti Natale

Assessore Terni,conferma progetti Natale

 
ROMA

Rifiuti: Boccia, io sto con gli inceneritori

 
ROMA
Colle, De Chirico tra i più grandi 900

Colle, De Chirico tra i più grandi 900

 
ROMA
Marcucci, non è governo del cambiamento

Marcucci, non è governo del cambiamento

 
VERONA
Rubato libro XV sec. a Capitolare Verona

Rubato libro XV sec. a Capitolare Verona

 
ROMA
Dl Sicurezza:Brescia, perplessità

Dl Sicurezza:Brescia, perplessità

 
ROMA
Dl sicurezza: circa 600 emendamenti

Dl sicurezza: circa 600 emendamenti

 
BOLZANO
In treno ai Mercatini altoatesini

In treno ai Mercatini altoatesini

 
ROMA
Camera:Fico,in Aula si costruisce futuro

Camera:Fico,in Aula si costruisce futuro

 
ROMA

Camera: Fico, in Aula si costruisce il futuro

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

PIACENZA

Scuola: a Piacenza primo istituto italiano senza cellulare

In una tasca schermata e sigillata, anche durante ricreazione

PIACENZA, 14 SET - Sarà il liceo San Benedetto di Piacenza la prima scuola in Italia che si doterà di un sistema per impedire agli studenti l'uso del cellulare durante le lezioni, ricreazione compresa. Si tratta di un innovativo sistema americano statunitense che si chiama Yondr. E' una speciale tasca in grado di schermare totalmente gli smartphone e ad ogni studente ne verrà consegnata una, che poi potrà tenere tranquillamente con sé: la tasca sarà sigillata con un sistema di chiusura brevettato che può essere aperto solo tramite una base di sbloccaggio in possesso degli insegnanti che, alla fine delle lezioni, provvederanno così a far tornare gli alunni in possesso dell'uso del loro telefonino. "La sperimentazione oltreoceano - afferma la scuola piacentina - si è dimostrata utile soprattutto per l'educazione alla socialità dei teen-ager, che spesso si isolano anche nel contesto scolastico, perdendo così le poche occasioni di socializzazione di cui la scuola è ancora valida risorsa. Questa soluzione è stata pensata anche per indurre ad un uso più consapevole delle tecnologie mobili".(ANSA).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400