Mercoledì 14 Novembre 2018 | 09:34

NEWS DALLA SEZIONE

BOLOGNA
Ordigno bellico, evacuazione per 7.000

Ordigno bellico, evacuazione per 7.000

 
CATANZARO
Auto sbanda, due morti nel catanzarese

Auto sbanda, due morti nel catanzarese

 
ROMA

Controllo mafie su mercato scommesse on line, arresti

 
ROMA
Mafie su scommesse online, arresti

Mafie su scommesse online, arresti

 
ROMA

California, salgono a 48 le vittime degli incendi

 
ROMA

Tria invia a Ue lettera su manovra e debito

 
TOKYO

Borsa: Tokyo, apertura poco variata (+0,16%)

 
MILANO

Musica: Paolo Conte, 50 anni di Azzurro

 
ROMA
Dl Genova:maggioranza bocciata su Ischia

Dl Genova:maggioranza bocciata su Ischia

 
POTENZA
Forzano posto di blocco, quattro in fuga

Forzano posto di blocco, quattro in fuga

 
ROMA
Serie A: panchine saltate salgono a 5

Serie A: panchine saltate salgono a 5

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

TRIESTE

Conte, no polemiche su periferie

Alcuni progetti neppure iniziati, sono premier di tutti sindaci

Conte, no polemiche su periferie

TRIESTE, 14 SET - "Cercheremo di valutare attraverso un monitoraggio attento in che stato erano i progetti" relativi alle periferie: "non tutti erano in fase avanzata, alcuni non erano neppure partiti. Quindi non facciamo polemiche fini a se stesse, se vogliamo lavorare veramente per le periferie". Lo ha detto il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, riferendosi all'emendamento sui finanziamenti alle periferie nel decreto Milleproroghe, durante il suo intervento al 51/mo Incontro nazionale di Studi delle Acli. E in merito alle polemiche sollevate dai sindaci, Conte ha ricordato: "Io sono il presidente del Consiglio dello Stato italiano, il presidente del Governo ma dello Stato italiano: per me i sindaci sono tutti uguali, che siano gialli, verdi, blu".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400