Sabato 19 Gennaio 2019 | 13:38

NEWS DALLA SEZIONE

MATERA

Matera 2019: Conte, è riscossa della città e del Sud

 
MATERA
Matera 2019: Conte, è riscossa del Sud

Matera 2019: Conte, è riscossa del Sud

 
ROMA
Tav: Buffagni, antistorica

Tav: Buffagni, antistorica

 
ROMA

Tav: Buffagni, antistorica, facciamo ripartire opere utili

 
PERUGIA
Mons. Giulietti nuovo vescovo di Lucca

Mons. Giulietti nuovo vescovo di Lucca

 
TERAMO

Di Maio, sondaggi? Non ci credo, credo nelle persone

 
TERAMO
Di Maio, sondaggi? Non ci credo

Di Maio, sondaggi? Non ci credo

 
BARI

Famiglia schiava web in Salento, chiusi in casa per due anni

 
BARI
Famiglia schiava web,anni chiusa in casa

Famiglia schiava web,anni chiusa in casa

 
CITTA' DEL VATICANO

Papa: 'commissaria' il Coro della Cappella Sistina

 
CITTA' DEL VATICANO
Papa 'commissaria' il Coro della Sistina

Papa 'commissaria' il Coro della Sistina

 

GENOVA

Criscito "io dopo De Vecchi, orgoglioso"

Da 1925 un calciatore del Genoa non era stato capitano Nazionale

Criscito "io dopo De Vecchi, orgoglioso"

GENOVA, 12 SET - "Mi ha fatto estremamente piacere indossare la fascia da capitano dell'Italia. Sono orgoglioso di aver avuto questa opportunità". Lo ha detto Mimmo Criscito al sito ufficiale del Genoa. Grande soddisfazione anche perché il quarto d'ora in cui il giocatore ha 'guidato' gli azzurri nella sfida col Portogallo di lunedì sera ha permesso di interrompere un tabù che durava da quasi un secolo. Infatti era il 1925 quando l'ultimo calciatore del Genoa indossò la fascia da capitano dell'Italia: fu Renzo De Vecchi, uno dei primissimi fuoriclasse del calcio nostrano soprannominato il "Figlio di Dio". 93 anni dopo, quindi, un giocatore del Grifone è stato di nuovo capitano azzurro. Archiviata la parentesi con l'Italia, Criscito si è tuffato nuovamente nel mondo rossoblu: "Da oggi sono tornato al lavoro a Pegli con i compagni. Con il Bologna sarà una partita difficile, daremo il massimo per cercare di fare risultato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400