Sabato 19 Gennaio 2019 | 22:34

NEWS DALLA SEZIONE

WASHINGTON

Usa: Pelosi boccia proposta Trump, inutile

 
MILANO
Marotta: "Icardi resterà nell'Inter"

Marotta: "Icardi resterà nell'Inter"

 
ROMA

Mattarella, Matera simbolo del Sud che vuole innovare

 
ROMA

Alitalia: Di Maio, stiamo lavorando sul piano industriale

 
MILANO
Carica dei bimbi, invadono San Siro

Carica dei bimbi, invadono San Siro

 
ROMA

Tim: rimane dominante anche con scorporo rete

 
ROMA
Al Dortmund basta Witsel, Bayern a -6

Al Dortmund basta Witsel, Bayern a -6

 
ROMA
Sarri frena, 2-0 dell'Arsenal al Chelsea

Sarri frena, 2-0 dell'Arsenal al Chelsea

 
ROMA
Serie B: classifica

Serie B: classifica

 
ROMA
Serie A: Udinese-Parma 1-2

Serie A: Udinese-Parma 1-2

 
WASHINGTON

Axios, Trump offrirà legge su dreamer in cambio muro

 

ROMA

Mondo mezzo: rischio 41 bis e carcere

Già carcere duro per Carminati, decaduto dopo prima sentenza

Mondo mezzo: rischio 41 bis e carcere

ROMA, 12 SET - Rischio carcere duro per Massimo Carminati e Salvatore Buzzi e possibile ritorno in carcere per almeno quattro imputati accusati di associazione a delinquere di stampo mafioso. Questi i primi provvedimenti che potrebbero arrivare alla luce della sentenza di ieri della III corte d'appello di Roma che ieri ha riconosciuto il 416 bis ad alcuni imputati del maxiprocesso al Mondo di mezzo. L'applicazione del 41 spetta al ministro della giustizia su richiesta della autorità giudiziaria. A valutare il ritorno in carcere per 4 imputati sarà invece la Procura Generale le cui eventuali richieste cautelari dovranno poi essere applicate dalla corte che ieri ha emesso la sentenza. A rischiare il regime solo Buzzi e Carminati, quest'ultimo già in 41 bis poi revocato dopo la prima sentenza. Rischio carcere invece per Luca Gramazio, Matteo Calvio, Riccardo Brugia e Fabrizio Franco Testa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400