Sabato 19 Gennaio 2019 | 21:15

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA

Mattarella, Matera simbolo del Sud che vuole innovare

 
ROMA

Alitalia: Di Maio, stiamo lavorando sul piano industriale

 
MILANO
Carica dei bimbi, invadono San Siro

Carica dei bimbi, invadono San Siro

 
ROMA

Tim: rimane dominante anche con scorporo rete

 
ROMA
Al Dortmund basta Witsel, Bayern a -6

Al Dortmund basta Witsel, Bayern a -6

 
ROMA
Sarri frena, 2-0 dell'Arsenal al Chelsea

Sarri frena, 2-0 dell'Arsenal al Chelsea

 
ROMA
Serie B: classifica

Serie B: classifica

 
ROMA
Serie A: Udinese-Parma 1-2

Serie A: Udinese-Parma 1-2

 
WASHINGTON

Axios, Trump offrirà legge su dreamer in cambio muro

 
JOHANNESBURG 19 GEN

Somalia:raid aereo Usa,52 estremisti al Shabaab uccisi

 
ROMA

Spagna: bambino nel pozzo, si scavano i tunnel

 

SASSARI

Saluto romano a funerale: Digos a lavoro

Procura vuole verificare se esista gruppo organizzato

Saluto romano a funerale: Digos a lavoro

SASSARI, 12 SET - La Procura di Sassari ha affidato alla Digos ulteriori accertamenti sull'episodio del saluto romano, con tanto di picchetto e "chiamata del presente", dello scorso 2 settembre sul sagrato della chiesa di San Giuseppe a Sassari per il funerale del docente universitario Giampiero Todini. Per quelle esequie il procuratore capo Gianni Caria e il suo sostituto Paolo Piras hanno già iscritto 23 persone sul registro degli indagati, fra cui il figlio del defunto, Luigi Todini, e il responsabile cittadino di CasaPound, Andrea Farris. L'ipotesi di reato contestata, per il momento, è quella di partecipazione a manifestazioni fasciste. Reato previsto dall'articolo 5 della cosiddetta "Legge Scelba" del 1952. Gli accertamenti richiesti dalla Procura riguardano non solo l'identificazione delle altre persone, oltre alle 23 già indagate, che hanno fatto il saluto romano, ma sono anche rivolte a verificare se esista un gruppo organizzato e quali siano le sue eventuali attività.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400