Domenica 18 Novembre 2018 | 04:29

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA

Greenpeace, sei attivisti arrestati dopo 'arrembaggio'

 
MILANO
Ct Portogallo, CR7 fa parte Nazionale

Ct Portogallo, CR7 fa parte Nazionale

 
ROMA

Calcio: Bonucci,fischi S.Siro?Mamma imbecilli sempre incinta

 
ATENE

Grecia: rivolta studenti 1973, scontri polizia-anarchici

 
ROMA
'Fischi? Mamma imbecilli sempre incinta'

'Fischi? Mamma imbecilli sempre incinta'

 
ROMA
Azzurri: Florenzi,abbiamo voltato pagina

Azzurri: Florenzi,abbiamo voltato pagina

 
ROMA

Nations League: Italia-Portogallo 0-0

 
ROMA
Nations League: Italia-Portogallo 0-0

Nations League: Italia-Portogallo 0-0

 
WASHINGTON

California: Trump, triste da vedere, è devastazione totale

 
TORINO
Auto, mito Bertone rivive a asta Bolaffi

Auto, mito Bertone rivive a asta Bolaffi

 
TORINO

Auto: mito Bertone rivive con Bolaffi, all'asta pezzo storia

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Crollo ponte, primi interrogatori

Funzionario autostrade da pm, chiese studio sul Morandi al Cesi

Crollo ponte, primi interrogatori

(ANSA) - GENOVA, 10 SET - Primo interrogatorio, negli uffici del palazzo di giustizia di Genova, nell'ambito dell'inchiesta sul crollo del Ponte Morandi. I magistrati stanno ascoltando, in qualità di persona informata dei fatti, Enrico Valeri, responsabile del coordinamento della viabilità di Autostrade. La notte del 14 agosto, Valeri scrisse al Cesi, nota società di consulenza ingegneristica e strutturale, per farsi mandare lo studio sul ponte Morandi fatto nel 2016. A Valeri, quella notte, rispose una responsabile dell'ufficio marketing di Cesi. La donna accompagnò il progetto dicendo che la tragedia era stata causata da "probabili fatti collegati al progetto originario". Una incongruenza, secondo gli investigatori, dal momento che i tecnici di Cesi avevano riscontrato delle anomalie e per questo consigliavano un "monitoraggio costante e dinamico".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400