Venerdì 16 Novembre 2018 | 06:00

NEWS DALLA SEZIONE

NEW YORK

California, 63 i morti negli incendi

 
PADOVA

Università: studenti occupano scienze politiche a Padova

 
TOKYO

Borsa: Tokyo, apertura piatta (+0,01%) ß

 
TORINO

Morto Luigi Rossi di Montelera, dirigente e politico

 
TORINO
Morto Luigi Rossi di Montelera

Morto Luigi Rossi di Montelera

 
ROMA

Corea Nord: Kim a test nuova arma 'ad alta tecnologia'

 
ROMA
Wayne Rooney saluta nazionale inglese

Wayne Rooney saluta nazionale inglese

 
ROMA

Calcio: 15 anni e 53 reti, Rooney saluta nazionale inglese

 
ROMA
Garante,no padre-madra su carta identità

Garante,no padre-madra su carta identità

 
ROMA

Garante Privacy boccia 'padre-madre' su carta identità

 
ROMA

Calcio:Nations League, Croazia 'mondiale', Spagna al tappeto

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

OTRANTO (LECCE)

Giornalisti Mediterraneo a Otranto

Dachan, verità vittima guerre. Mastrogiovanni, urgente unirci

Giornalisti Mediterraneo a Otranto

OTRANTO (LECCE), 10 SET - Fake news, giornalismo e guerra, la difficile ricerca della verità: sono gli argomenti che verranno affrontati questa sera ad Otranto (Lecce) dove prende il via la 10/a edizione del Festival Giornalisti del Mediterraneo, in programma fino al 16 settembre. Tra gli appuntamenti previsti nella prima giornata, workshop su "Fake news, giornalismo e guerra. La difficile ricerca della verità" e "Deontologia e mafie, raccontare la verità. È possibile?". "Una delle prime vittime, quando c'è la guerra, è sempre la verità", commenta la giornalista Asmae Dachan. "Un'informazione sulle mafie in Italia è possibile solo a condizione che i giornalisti comincino a fare i nomi e i cognomi e uniscano i punti al di là delle tracce e dei solchi segnati dalle inchieste della magistratura", commenta Marilù Mastrogiovanni, minacciata di morte dalla mafia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400