Mercoledì 14 Novembre 2018 | 04:15

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA

Tria invia a Ue lettera su manovra e debito

 
TOKYO

Borsa: Tokyo, apertura poco variata (+0,16%)

 
MILANO

Musica: Paolo Conte, 50 anni di Azzurro

 
ROMA
Dl Genova:maggioranza bocciata su Ischia

Dl Genova:maggioranza bocciata su Ischia

 
POTENZA
Forzano posto di blocco, quattro in fuga

Forzano posto di blocco, quattro in fuga

 
ROMA

Calcio: via Ventura e Velazquez, panchine saltate a quota 5

 
ROMA
Serie A: panchine saltate salgono a 5

Serie A: panchine saltate salgono a 5

 
ROMA

Calcio: ufficiale, Solari tecnico Real Madrid fino al 2021

 
MILANO

Musica: Elisa apre Milano Music week

 
LONDRA

Brexit, c'è una bozza di accordo

 
ROMA

Coni:Malagò,ragionamenti con governo su riforma vanno avanti

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

CITTA' DEL VATICANO

Papa: no a cristiani dalla doppia vita

"Grandi accusatori vogliono prenderci in contraddizione"

Papa: no a cristiani dalla doppia vita

CITTA' DEL VATICANO, 10 SET - "La strada di coloro che prendono la novità di Gesù Cristo è la stessa di Gesù: la strada verso il martirio": lo ha detto il Papa nell'omelia della messa a Santa Marta. Martirio non sempre cruento, ma quello di tutti i giorni. "Noi siamo in strada e siamo guardati dal grande accusatore che suscita gli accusatori di oggi per prenderci in contraddizione". Ma, ha avvertito Francesco, non bisogna negoziare con 'le novità', non bisogna "annacquare l'annuncio del Vangelo". La novità del Vangelo non ammette "una doppia vita": è questo in sintesi il messaggio di Papa Francesco nell'omelia della messa di oggi a Santa Marta. C'è differenza tra 'le novità' del mondo e 'la novità' portata da Cristo, sottolinea Papa Francesco. "La novità del Vangelo è assoluta, è totale; ci prende tutti, perché ci trasforma da dentro a fuori: lo spirito, il corpo e la vita quotidiana", ha sottolineato il Papa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400