Mercoledì 14 Novembre 2018 | 04:04

NEWS DALLA SEZIONE

ROMA

Tria invia a Ue lettera su manovra e debito

 
TOKYO

Borsa: Tokyo, apertura poco variata (+0,16%)

 
MILANO

Musica: Paolo Conte, 50 anni di Azzurro

 
ROMA
Dl Genova:maggioranza bocciata su Ischia

Dl Genova:maggioranza bocciata su Ischia

 
POTENZA
Forzano posto di blocco, quattro in fuga

Forzano posto di blocco, quattro in fuga

 
ROMA

Calcio: via Ventura e Velazquez, panchine saltate a quota 5

 
ROMA
Serie A: panchine saltate salgono a 5

Serie A: panchine saltate salgono a 5

 
ROMA

Calcio: ufficiale, Solari tecnico Real Madrid fino al 2021

 
MILANO

Musica: Elisa apre Milano Music week

 
LONDRA

Brexit, c'è una bozza di accordo

 
ROMA

Coni:Malagò,ragionamenti con governo su riforma vanno avanti

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

BITONTO (BARI)

Agguati a Bitonto, tre arresti

Durante la 'guerra' tra clan Conte e Cipriano

Agguati a Bitonto, tre arresti

BITONTO (BARI), 10 SET - I carabinieri hanno arrestato all'alba tre presunti responsabili dell'agguato in cui rimasero feriti il 23 febbraio scorso un 17enne e il 29enne Giuseppe Antuofermo ritenuti entrambi vicini al clan Conte, in 'guerra' con il gruppo criminale dei Cipriano per il controllo delle piazze di spaccio della droga a Bitonto (Bari). Durante la faida, il 30 dicembre 2017, durante un 'botta e risposta' a colpi di armi da fuoco per le strade cittadine, venne uccisa per errore l'83enne Anna Rosa Tarantino e ferito un giovane esponente del gruppo Cipriano, Giuseppe Casadibari. Gli arrestati sono Benito Ruggiero, di 28 anni, Rocco Mena, di 30, e Arcangelo Zamparino, di 42, ritenuti vicini al clan Cipriano. Secondo l'accusa, sono gli esecutori dell'agguato compiuto in via De Rossi, a Bitonto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400