Lunedì 28 Settembre 2020 | 01:43

 

Tutto sul Bari calcio

il Biancorosso Facebook
 

serie C

Il Bari con l'armatura: parola di De Laurentiis

Il Bari con l'armatura: parola di De Laurentiis

«Non possiamo nasconderci, bisognerà dare tutto per centrare la B»

BARI «Ci presenteremo ad un campionato difficilissimo con l’armatura adatta». Lo ripete più volte il presidente Luigi De Laurentiis nel giorno della presentazione delle maglie ufficiali, svoltasi nella sede del Comune di Bari (all’aperto). Le divise, griffate ancora dalla Kappa, mescolano tradizione ed innovazione. Completamente bianca con bordi rossi sulle maniche la prima, rossa con banda laterale bianca la seconda, nera la terza, riprendendo un colore che altre volte i Galletti hanno utilizzato nel corso della loro storia.

«Mostrare le maglie - continua De Laurentiis - è un primo step di una ripartenza difficile. Ma stiamo impiegando ogni energia pur di dimenticare la delusione dello scorso luglio con la sconfitta in finale dei playoff e ripresentarci con rinnovata voglia di vincere. È un anno che deve essere contraddistinto dall’ambizione: fin dal nostro arrivo, abbiamo sempre cercato di rappresentare la città e di onorare la storia di questa squadra a cui dedichiamo giorno e notte. Non possiamo nasconderci: ancora più importante dello scorso anno è disputare un campionato di vertice e dare tutto pur di centrare la promozione. Non avere il pubblico sarà un problema: abbiamo la fortuna di avere un tifo sempre favoloso, anche in queste categorie che non rappresentano il blasone del Bari. Mi auguro solo che il supporto della nostra gente mancherà per poco».

Sulla stessa linea del presidente i calciatori scelti come modelli delle divise: capitan Di Cesare (con la maglia bianca), il capocannoniere Mirco Antenucci (con quella rossa), l’attaccante diventato un po’ il beniamino del pubblico, Simone Simeri (con la casacca nera). «È un anno troppo importante: non occorrono nemmeno troppe parole, ma conteranno tremendamente i fatti. Non possiamo proprio fallire», afferma Di Cesare. «Abbiamo cambiato allenatore ed i metodi di lavoro sono stati radicalmente diversi rispetto allo scorso anno. Ora serve diventare squadra il prima possibile», aggiunge Antenucci. «Tra pochi giorni raggiungeremo i due mesi esatti da quella maledetta finale che ha anche segnato il mio infortunio: spero di tornare in campo il prima possibile. Le parole di apprezzamento di mister Auteri nei miei confronti sono un grande conforto», conclude Simeri.

Un augurio viene anche dal sindaco Antonio Decaro: «La maglia è uno degli aspetti più suggestivi perché i suoi colori sono quelli della città, quindi è qualcosa che sentiamo nostro nel profondo. Il Bari rappresenta la nostra comunità per intero e in momento così difficile, abbiamo bisogno di essere felici per la squadra di calcio: speriamo di raggiungere la serie B. Ci impegneremo a fondo per la riapertura dello stadio San Nicola».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DAL BIANCOROSSO

Biancorossi, il campionato inizia con una vittoria in trasferta

Biancorossi, il campionato inizia con una vittoria in t...

 
Bari, il battesimo secondo Auteri: «Umili, ma feroci fin da subito»

Bari, il battesimo secondo Auteri: «Umili, ma feroci fi...

 
bari calcio, mister Auteri: « A Francavilla imporremo nostro gioco»

Bari calcio, mister Auteri: « A Francavilla imporremo n...

 
Bari calcio, ds Romairone: «Dalla Coppa Italia buone indicazioni per prossimi acquisti»

Bari calcio, ds Romairone: «Dalla Coppa Italia buone in...

 
Bari calcio, ceduto il centrocampista Schiavone alla Salernitana

Bari calcio, ceduto il centrocampista Schiavone alla Sa...

 
Bari calcio, striscione davanti al San Nicola: «Seguaci della Nord» contro le restrizioni negli stadi

Bari, striscione davanti al S.Nicola: «Seguaci della No...

 
Eccoti Bari, c’è la Coppa . Auteri: voglio i primi frutti

Eccoti Bari, c’è la Coppa . Auteri: voglio i primi frut...