Sabato 15 Agosto 2020 | 01:30

 

Tutto sul Bari calcio

il Biancorosso Facebook
 

Calcio

stadio di Bari

Bari cerca una notte rock nel labirinto dei playoff

Al «San Nicola» arriva la Ternana: stasera c’è la semifinale in palio

BARI - Non c’è un avversario migliore di altri. E nemmeno peggiore. Quando ti giochi la «vita» c’è da soffrire e basta. Guardandosi dentro, cercando la scintilla, provando a racogliere anche l’ultima goccia di energia nervosa. Il nemico più pericoloso sei tu. Specie quando ti chiami Bari e sei nato per vincere. Il futuro nelle tue mani, un pericolo in più in quell’infernale meccanismo di nome psicologia.

A te, vecchio Bari. Il pallone te lo passa una città intera che muore dalla voglia di festeggiare qualcosa di più corposo, e quindi serio, di una serie D dominata in lungo e in largo. Non c’è una ricetta per questo tipo di partite. Meglio, non esiste una sola strada. Per vincere non basta essere più forti sul piano tecnico. E nemmeno correre più dell’avversario. Spesso, in questi crudelissimi playoff, è stata una questione di cuore. O di testa. Con le scelte che spaccano una partita, indirizzandola. Serve furia ma anche sangue freddo.

Nessun dubbio, è il Bari la squadra che parte in pole position. Ma non è il blasone a determinare la scelta. Parliamo di una squadra dai valori nettamente al di sopra della media del campionato e con un robusto tasso di esperienza. Antenucci, Frattali, Di Cesare, Ciofani, Scavone, Schiavone, Costa, Bianco le «cartoline» più in vista, quasi una certificazione di qualità. Tutta gente che conosce l’arte della vittoria e che sa come si giocano certe partite. Se ti tremano le gambe sei spacciato. Se hai l’ansia da prestazione... peggio che andar di notte. Ecco, questa è una di quelle notti in cui bisogna essere vicini al concetto di perfezione.

Mentale prim’ancora che tecnica e tattica. Piedi e gambe non sono altro che la conseguenza di un approccio ideale.
La Ternana, già. Rivale storico, piazza importante. E tra le tifoseria non corre certo buon sangue. Squadra costruita per un campionato importante anche se, poi, durante l’anno non tutto è filato per il verso giusto. Ma sulla partita secca si gioca alla pari, bene chiarirsi subito. Anche gli umbri hanno esperienza e qualità da mettere sul piatto della bilancia in una partita che regala al Bari la possibilità del doppio risultato. Anche un pareggio sarebbe sufficiente per volare in semifinale.
Occhio, ragazzi. Perché quello che pare un indubbio vantaggio può facilmente diventare un pericolo. Guai se il Bari scendesse in campo per gestire. Una squadra che fa calcoli prima di scendere in campo non è una grande squadra. Serve una partita intelligente, ma non prudente. Il Bari non è squadra che possa vivacchiare. Quando ha pensato di poter gestire... spesso ha rimediato brutte figure. Lo sda bene Vincenzo Vivarini, che non ha mai perso l’occasione di sottolinearlo ribadendo il suo credo di allenatore che ama difendere lontano dall’area di rigore.

Diciamo che il Bari, stasera, ha una ghiotta opportunità. Dimostrare che è cresciuto sul piano della personalità. E della mentalità. Farlo oggi, con questa posta in palio, sarebbe un segnale fortissimo. Una certificazione di qualità. Una candidatura ufficiale al ruolo di primadonna. In bocca al lupo, vecchio Bari.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DAL BIANCOROSSO

Bari, squadra ancora senza allenatore né ds

Bari, squadra ancora senza allenatore né ds

 
Bari, un altro giorno di rinvii

Bari, un altro giorno di rinvii: torna in quota solo il...

 
Vivarini, Auteri e i «due» Bari

Vivarini, Auteri e i «due» Bari: grandi cambi o tanta f...

 
Fatti il Napoli, tocca al Bari. Vivarini più fuori che dentro

Fatto il Napoli, tocca al Bari. Vivarini più fuori che ...

 
Vivarini attende, Scala in bilico. Avanza Auteri: altre novità in vista

Vivarini attende, Scala in bilico. Avanza Auteri: altre...

 
Troppi over, il Bari col bisturi  taglio chirurgico a ogni arrivo

Troppi over: il Bari col bisturi, taglio chirurgico a o...

 
Bari, scattato il conto alla rovescia presto un summit fra i De Laurentiis

Bari, scattato il conto alla rovescia: presto un summit...

 
La C del Bari sarà da brividi grandi firme nel girone Sud

La C del Bari sarà da brividi: grandi firme nel girone ...