Mercoledì 23 Ottobre 2019 | 20:48

 

Tutto sul Bari calcio

il Biancorosso Facebook
 

IL TRIANGOLARE

La festa del Sud premia il BariA Salerno vittoria griffata

Il gol di Scavone

La festa del Sud premia il Bari. A Salerno vittoria griffata

La squadra di Cornacchini si impone dopo aver eliminato Reggina e Salernitana

È il Bari ad aggiudicarsi la prima edizione del triangolare “Carmine Rinaldi” organizzato dalla Salernitana per celebrare il Centenario dalla fondazione. Allo stadio Arechi di Salerno i biancorossi vincono entrambe le gare contro la Reggina (ai calci di rigore) e la padrona di casa Salernitana.


Bari-Reggina 0-0 (4-2 dopo i calci di rigore)
BARI (4-3-3): Frattali, Corsinelli, Di Cesare, Sabbione, Costa; Bolzoni, Hamlili, Feola; Neglia, Simeri, Terrani. All. Cornacchini. REGGINA (3-5-2): Guarna, Loiacano, Bertoncini, Rossi; kiwan, Bianchi, De Rose, Sounas, Bresciani; Reginaldo, Bellomo. All. Toscano. Arbitro: Miele di Nola. Rigori: Neglia (gol), Bellomo (g), Di Cesare (parato), Sounas (p), Costa (g), Loiacono (p), Simeri (g), Bianchi (g), Terrani (g).

Super Frattali e un Bari non proprio ispirato riesce ad impattare sullo 0-0 e poi superare ai rigori la Reggina nel primo match del triangolare. Sotto gli occhi di Aurelio e Luigi De Laurentiis, Cornacchini mischia le carte. Le migliori iniziative vengono dalle fasce, in particolare dal positivo Corsinelli e da Terrani che, quando si accende, mostra la sua abilità nel dribbling. I calabresi, invece, appaiono più sciolti: l’ex di lusso Bellomo chiama almeno tre volte Frattali all’intervento e scheggia pure la traversa su punizione. Il portiere biancorosso è decisivo anche su calcio piazzato di Reginaldo. I galletti si fanno vedere solo con una punizione di Neglia, eppure proprio allo scadere dei 45’ costruiscono l’opportunità più clamorosa del match con Hamlili che, dopo una discesa travolgente di Terrani, calcia alto dall’interno dell’area. Si va ai rigori. Frattali si supera su Sounas e Loiacono, il Bari va a segno con Neglia, Costa, Simeri e Terrani.


Bari-Salernitana 1-0
BARI (4-3-3): Frattali, Berra, Di Cesare (22’ Sabbione), Perrotta, Costa; Folorunsho, Hamlili, Scavone; Kupisz, Antenucci, D’Ursi (35’Terrani). All. Cornacchini. SALERNITANA (3-5-2): Micai, Karo, Billong, Migliorini; Cicerelli (27’ Pucino), Firenze, Di Tacchio, Maistro, Kiyine; Jallow, Giannetti. All. Ventura.

Un guizzo di Scavone condanna Giampero Ventura e consegna al Bari il trofeo del centenario. I biancorossi appaiono più convincenti. La fisicità di Folorunsho ricompatta la mediana nella quale continua a brillare Hamlili, in attacco si accende a sprazzi Antenucci. Bella l’azione del gol partita: Folorunsho recupera palla, Hamlili inventa l’assist per Scavone, perfetto nell’inserimento e nella conclusione che supera Micai. Inconsistente la reazione campana: la difesa pugliese regge con sicurezza, Costa in particolare si conferma un laterale completo nelle due fasi. Nel finale, con l’aprirsi degli spazi, emerge la corsa di Kupisz: il polacco in contropiede serve la palla del raddoppio ad Antenucci che spreca non inquadrando la porta da pochi passi. Tuttavia, Cornacchini ha tanti spunti per essere ottimista. Fisicità, tecnica e tante alternative.

La terza ed ultima gara del torneo Salernitana-Reggina è stata vinta dai calabresi 4-2 dopo i calci di rigore, i 45 minuti erano terminati 1-1 con le reti all’ 8′ di Calaiò e pareggio al 12′ di Doumbia. La classifica finale vede: Bari 5; Reggina 3; Salernitana 1.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DAL BIANCOROSSO

Il Bari fa indietro tutta: è un punto guadagnato

Il Bari fa indietro tutta: è un punto guadagnato

 
Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per t...

 
Bari, D'Ursi indisponibile per trasferta ad Avellino

Bari, D'Ursi indisponibile per trasferta ad Avellino

 
Sabbione, il Bari ha un bomber «di scorta», già tre reti per lui

Sabbione, il Bari ha un bomber «di scorta», già tre ret...

 
Metamorfosi Bari: una rinascita sotto il segno di Vivarini

Metamorfosi Bari: una rinascita sotto il segno di Vivar...

 
Il Bari non sbaglia più: vittoria che sa di svolta

Il Bari non sbaglia più: vittoria che sa di svolta

 
Bari asfalta la Ternana al San Nicola: eurogol di Hamlili

Bari asfalta la Ternana al San Nicola: eurogol di Hamli...

 
Bari calcio, Vivarini: «Con Ternana testeremo nostra crescita»

Bari calcio, Vivarini: «Con Ternana testeremo nostra cr...