Venerdì 19 Aprile 2019 | 10:57

 

Tutto sul Bari calcio

il Biancorosso Facebook
 

LA PARTITA

Il Bari dà spettacolola Nocerina sta a guardare

Il Bari dà spettacolo
la Nocerina sta a guardare

I biancorossi segnano e divertono: gol, gioco e punti

Gol e gioco, soprattutto punti. Il Bari fa sul serio. Impatta benissimo sul match, lo prende in mano e non lo molla più. Vittoria limpida, risultato mai in discussione. Punti importanti e una robusta dose di autostima nel giorno in cui la Turris continua a correre confermando di avere la qualità per vestire i panni della vera, grande antagonista nella lunga rincorsa alla serie C. Una domenica perfetta, o giù di lì. Cominciata bene, gol dopo poco più di un minuto, e finita meglio, prodezza di Bollino a siglare un poker che fa impazzire di gioia il «San Nicola». Valori diversi, il risultato che non mente. Con il sospetto che il folle atteggiamento tattico della Nocerina assomigli a un suicidio sportivo. Il vantaggio barese è un insulto alla tattica e anche alla logica. Dopo meno di un minuto e una punizione in mezzo al campo la difesa campana è già squarciata. Larga, mal posizionata, troppo «alta» per una squadra che affronta la corazzata del campionato, per giunta in trasferta. Qui non si tratta di una filosofia di gioco. Ma di «violentare» la logica del gioco. Buon per il Bari che si ritrova in vantaggio grazie al solito saggio di bravura di Floriano, che ormai ci ha preso gusto a portarsi avanti il pallone con il tacco. Controllo sontuoso, progressione prepotente, il dribbling sul portiere in uscita e il pallone in fondo al sacco prima della corsa liberatoria sotto la curva. Si sblocca una partita che non c’è. Il Bari è indubbiamente più forte, nei singoli e anche di squadra. Ma l’atteggiamento baldanzoso della Nocerina finisce con l’ingigantire le differenze. Troppo facile per la squadra di Cornacchini attaccare il campo aperto, sfruttare il talento dei quattro lì davanti (Neglia-Simeri-Floriano-Piovanello). Il raddoppio è quasi fisiologico. C’è di nuovo Floriano protagonista, bravissimo a esaltare il movimento senza palla di Piovanello. Il baby arrivato dal Padova controlla con la calma di un veterano, si «beve» il portiere e fa 2-0. Corre anche lui a raccogliere l’abbraccio dei tifosi. C’è un momento in cui sembra che qualcosa possa cambiare. Un’ingenuità di Mattera (trattenuta su Cioffi) regala alla Nocerina un rigore forse un po’ troppo fiscale, ma non inventato. Calcia Simonetti, Marfella è bravissimo. E allora ci pensa il Bari ad affondare ancora. Ripartenza classica, Di Cesare avvia l’azione ed è bravissimo a seguirla. Da Piovanello a Simeri, l’affondo del centravanti e il pallone che torna nel possesso del difensore nel cuore dell’area di rigore. Tocco facile facile, porta spalancata e il tris è servito. Simeri sfiora il poker prima dell’intervallo. La Nocerina riparte bene. Colleziona qualche conclusione dalla distanza ma non dà mai la sensazione di potersi rimettere in carreggiata. Anche perché il Bari, a ogni sussulto, sembra poter andare ancora a segno. Simeri si muove benissimo ma gli gira male: sinistro morbido, pallone di poco fuori (20’). Segna Bollino, allora. Entrato al posto di Neglia, l’attaccante fa centro con una splendida conclusione dalla distanza (24’). La dimostrazione che in questo Bari c’è posto per tutti. E che tutti hanno la possibilità di incidere. Titoli di coda mentre Simeri continua la sua personale battaglia a caccia del gol. Ci scappa anche un palo. Poco male. Restano la vittoria e la prestazione. La capolista corre col petto in fuori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DAL BIANCOROSSO

Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 
"Il traguardo è ad un passo"Cornacchini non fa calcoli

"Il traguardo è ad un passo"
Cornacchini non fa calcoli

 
Un successo a Troina significala promozione in serie C

Un successo a Troina significa
la promozione in serie C

 
Troina-Bari, Cornacchini senza Di Cesare, Brienza e Neglia

Troina-Bari, Cornacchini senza Di Cesare, Brienza e Neg...

 
La Pink chiama a raccolta i tifosi"Abbiamo una possibilità. Aiutateci"

La Pink chiama a raccolta i tifosi "Abbiamo una possibi...

 
"Daremo il massimo per vincere"Floriano vuole anche segnare

"Daremo il massimo per vincere" Floriano vuole anche se...

 
La fine del purgatorio a due puntiBari, la matematica ti dà una mano

La fine del purgatorio a due punti Bari, la matematica ...

 
Bari, l'operazione solidarietàuovo di Pasqua per i piccoli degenti

Bari, l'operazione solidarietà uovo di Pasqua per i pic...