Giovedì 18 Aprile 2019 | 16:18

 

Tutto sul Bari calcio

il Biancorosso Facebook
 

Serie D

Bari calcio ultrà curva

Bari, la vittoria sparita fa rumore
ma la fame di gol è sempre alta

Lascia l’amaro il pareggio al «San Nicola» con la quotata Turris

BARI - Sembrava impossibile, eppure anche il super attacco del Bari si è inceppato. Dopo aver realizzato 13 reti nei primi quattro turni del girone I di serie D, non andando mai al di sotto dei tre gol a gara e iscrivendo alla classifica marcatori già nove uomini, contro la Turris i biancorossi hanno osservato una giornata di «riposo». Un’astinenza per certi versi frutto del caso o di qualche centimetro: basti pensare che il solo Brienza si è visto respingere una conclusione a botta sicura sulla linea ed una magistrale punizione sulla trasversa.

Tuttavia, pur senza avviare processi immotivati dato il primato solitario in classifica (con tre lunghezze di vantaggio sulle inseguitrici) è sorto spontaneo porsi qualche domanda. Ad esempio, c’è chi ha posto l’accento sulla gestione del tecnico, Giovanni Cornacchini che forse avrebbe potuto osare di più. Il tecnico, in realtà, ha utilizzato tutte le sostituzioni in chiave offensiva a sua disposizione: 25 minuti concessi a Floriano, 16 a Brienza, 11 a Pozzebon, un paio a Liguori, nel recupero. Difficile dire se l’allenatore avrebbe potuto utilizzare gli assi nella manica per maggior tempo: Floriano, ad esempio, è reduce da un infortunio muscolare, Brienza in prima persona ha confidato al trainer di aver bisogno di intensificare il lavoro per raggiungere la migliore condizione. La prestazione opaca di Simeri, invece, ha posto l’accento su un altro fattore: pur nella sua rosa stratosferica per il contesto, il Bari dispone davvero di un bomber implacabile?

Il centravanti napoletano finora è a quota due reti: stupendo il bolide scagliato nella prima giornata a Messina, mentre il secondo acuto è arrivato con la Cittanovese su rigore. Per il resto, probabilmente Simeri ha fallito qualche chance di troppo. Tuttavia, i numeri sono ampiamente dalla sua parte: da quattro stagioni va stabilmente in doppia cifra. Lo scorso anno ha segnato undici reti in C, nel 2016-17 aveva addirittura toccato i 21 centri in D con la Folgore Caratese, così come nel massimo torneo dilettantistico aveva realizzato 13 reti a Potenza e dieci a Rende. Possibile che la maglia del Bari aumenti emozioni e responsabilità, ma il numero nove campano possiede tutti i mezzi per dare il suo contributo sotto rete. Un discorso che vale anche per Demiro Pozzebon che, non a caso, ha giocato stabilmente in B e C dal 2014, mentre nel suo ultimo torneo in D raggiunse addirittura i 22 bersagli con la maglia dell’Olbia. In biancorosso conta finora solo la rete su penalty a Messina seguita da prove non all’altezza della sua fama. Magari gli basterà sbloccarsi per ritrovare fiducia e vena realizzativa.

L’aspetto positivo è che il gruppo, evidentemente consapevole dei propri mezzi, ha vissuto il pari con la Turris come un mezzo passo falso e non come un risultato positivo. Uno stato d’animo che potrebbe aumentare la carica ed il furore in vista del prossimo impegno, in programma domenica prossima a Marsala. A tal proposito, il match in Sicilia è stato anticipato alle ore 14,30 (anziché cominciare alle 15) per consentire al Bari di conciliare gli orari con il volo di ritorno. La società biancorossa, infine, ha comunicato che la campagna abbonamenti resterà aperta fino a prossimo 28 ottobre, giorno in cui i getti affronteranno il Locri al San Nicola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DAL BIANCOROSSO

Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 
"Il traguardo è ad un passo"Cornacchini non fa calcoli

"Il traguardo è ad un passo"
Cornacchini non fa calcoli

 
Un successo a Troina significala promozione in serie C

Un successo a Troina significa
la promozione in serie C

 
Troina-Bari, Cornacchini senza Di Cesare, Brienza e Neglia

Troina-Bari, Cornacchini senza Di Cesare, Brienza e Neg...

 
La Pink chiama a raccolta i tifosi"Abbiamo una possibilità. Aiutateci"

La Pink chiama a raccolta i tifosi "Abbiamo una possibi...

 
"Daremo il massimo per vincere"Floriano vuole anche segnare

"Daremo il massimo per vincere" Floriano vuole anche se...

 
La fine del purgatorio a due puntiBari, la matematica ti dà una mano

La fine del purgatorio a due punti Bari, la matematica ...

 
Bari, l'operazione solidarietàuovo di Pasqua per i piccoli degenti

Bari, l'operazione solidarietà uovo di Pasqua per i pic...