Mercoledì 10 Agosto 2022 | 07:05

In Puglia e Basilicata

CALCIO / Grosseto-Bari alle 20,30 Il Lecce in ritiro e in silenzio stampa

La serie B di nuovo in campo nel turno infrasettimanale (31ª giornata). Fari puntati sulla capolista pugliese. Il direttore di gara di Bologna tornerà dopo le polemiche di Inter-Roma. Livorno e Parma (a -4 dalla vetta) cercheranno di rosicchiare punti. Toscani impegnati a Rimini, gli emiliani ospiteranno il Mantova
• Conte: «Vogliamo restare in testa»
• De Canio: «Crediamo nella salvezza»
• Gioia cede al 5°. Castellana perde il treno
• Pesistica: Dellino, titolo italiano numero 17

16 Marzo 2009

Antonio Conte, tecnico del BariLa serie B torna in campo stasera (ore 20,30) con il turno infrasettimanale (31ª giornata, 10ª di ritorno). Fari puntati sullo sprint del Bari capolista che approfitta del pareggio interno del Livorno e si porta a +4 dal club toscano e dal Parma di Guidolin. Entrambe le formazioni giocheranno il turno serale in trasferta: i biancorossi di Antonio Conte salgono a Grosseto nel tentativo di proseguire il brillante rendimento; i toscani di Acori giocheranno sul temibile campo del Rimini contro una squadra romagnola che è tra le più imprevedibili dell’intero torneo. 

Il Bari ha sostenuto ieri mattina l'allenamento (a porte chiuse) di rifinitura al San Nicola. Restano in sede – non convocati per la gara in Toscana – gli infortunati Edusei (contrattura alla schiena) e Bonomi (distrazione muscolare alla coscia destra). Parte invece con il gruppo Donda, anche se resta indisponibile (è convalescente dopo l’operazione all’appendice).

Il Parma affianca, come detto, il Livorno al secondo posto in classifica e, impegnato in casa nel match del «Tardini» contro il Mantova, cercherà di rosicchiare punti alle dirette concorrenti per la promozione. I «virgiliani» di Mario Somma stanno dando però segnali incoraggianti e potrebbero rendere la vita facile a Cristiano Lucarelli e compagni.

L’Albinoleffe è pronto a ricevere la Triestina nell’indecifrabile sfida in programma a Bergamo. Entrambe hanno un rendimento pressocchè costante e potrbebe venir fuori un match equilibrato. L’Ancona mette in palio punti pesanti in chiave salvezza nella partita casalinga che vedrà i dorici sfidare la Salernitana. I capani di Castori sono galvanizzati dalla brillante vittoria casalinga nel turno precedente e cercheranno di portar via un risultato positivo.

Il Brescia di Nedo Sonetti sta ingranando la marcia giusta verso il ritorno nella massima categoria, supportata dalla vena reaizzativa del bomber Caracciolo. Il calendario presenta al club lombardo il match casalingo contro un Modena ancora relegato nelle posizioni a rischio della graduatoria.

Il Cittadella torna a giocare in casa e proverà a sfruttare il fattore campo ma si trova di fronte un Ascoli che ha voglia di proseguire l’ottimo rendimento dall’arrivo del nuovo tecnico Franco Colomba. I marchigiani hanno dimostrato di far bene anche in trasferta e proveranno il colpaccio.

Il Frosinone riceve al «Matusa» l'Avellino e non può fallire l’appuntamento con la vittoria. Gli irpini di Campilongo devono ancora smaltire la delusione per il pesente ko subito sabato a Bari. Punti preziosi in palio anche a Piacenza dove i biancorossi di Pioli ricevono un Treviso al quale non è permesso commettere ulteriori passi falsi visto che i veneti di Abel Balbo sono in piena zona retrocessione.

Grande attesa a Pisa per l’ennesimo derby toscano che vedrà opposte la formazione nerazzurra di ventura e gli azzurri di Baldini. Empoli reduce dal ko casalingo con il Parma, decso quindi a trovare un pronto riscatto. Il Pisa nelle ultime gare interne ha giocato in scioltezza e potrebbe allungare la serie positiva.

Il quadro degli incontri si chiude con il match tra il Sassuolo dell’ex Mandorlini e il Vicenza di Gregucci. I neroverdi emiliani, dopo il pareggio ottenuto sabato scorso con il Mantova, cercheranno di tornare alla vittoria. I biancorossi veneti vogliono uscire definitivamente dalla zona retrocessione e dimenticare in fretta la sconfitta subita in casa ad opera dell’Albinoleffe (0-3).

Torna ad arbitrare e riparte proprio dalla serie B Rizzoli. Il direttore di gara di Bologna dirigerà Grosseto-Bari, gara della 10ª di ritorno del torneo cadetto, in programma alle 20,30: la sua ultima apparizione è dello scorso primo marzo in Inter-Roma (3-3, il risultato finale). Rizzoli fu protagonista di un arbitraggio contestato dai giallorossi, con strascichi polemici anche politici: concesse infatti un rigore dubbio ai nerazzurri per l’atterramento di Balotelli da parte di De Rossi. Rigore realizzato poi dallo stesso attaccante per il momentaneo 2-3.

Queste le terne arbitrali complete del quarto uomo designate per la 31ª giornata (10ª di ritorno)

Albinoleffe-Triestina: Damato di Barletta (Musolino-P. Costa/Aureliano);
Ancona-Salernitana: Tagliavento di Terni (Ghiandai-Cini/Di Francesco).
Brescia-Modena: Giannoccaro di Lecce (Taiano-Riviello/Bindoni).
Cittadella-Ascoli: Baracani di Firenze (Galloni-Franzi/Bergher);
Frosinone-Avellino: Gava di Conegliano (Chiocchi-Manganelli/Di Paolo);
Grosseto-Bari: Rizzoli di Bologna (P. Bernardoni-Barbirati/Palazzino);
Parma-Mantova: Pierpaoli di Firenze (Carretta-Carrer/Sguizzato);
Piacenza-Treviso: Cavarretta di Trapani (Passeri-Dobosz/Santonocito);
Pisa-Empoli: Romeo di Verona (C. Costa-Iannello/Stefanini);
Rimini-Livorno: De Marco di Chiavari (Lanciani-De Santis/Coccia);
Sassuolo-Vicenza: Mazzoleni di Bergamo (Vicinanza-R. Bianchi/Donati).
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725