Mercoledì 17 Agosto 2022 | 11:58

In Puglia e Basilicata

Clandestini afghani nel porto di Bari: un arresto

Clandestini afghani nel porto di Bari: un arresto
Il fermato è un camionista greco che aveva ricavato un doppiofondo nel suo furgone ed aveva nascosto sei uomini. Per ogni clandestino si era fatto pagare circa 2.000 euro. Era già stato arrestato due volte per lo stesso reato, l'ultima delle quali dalla polizia di frontiera di Ancona nel febbraio scorso

16 Marzo 2009

BARI - Per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, gli agenti della polizia di frontiera di Bari hanno arrestato nel porto barese un camionista greco di 74 anni. L'uomo – secondo quanto è stato reso noto – nascondeva sei cittadini afghani all’interno di un Fiat Ducato con targa greca, nel quale era stato ricavato un sottofondo. Gli immigrati sono stati trovati rannicchiati, in una situazione estremamente precaria dato il loro numero in una quantità di spazio assolutamente ridotta. Gli investigatori hanno accertato che il camionista aveva percepito una somma di denaro di circa 2.000 euro per il trasporto dei clandestini e che era già stato arrestato due volte per lo stesso reato, l'ultima delle quali dalla polizia di frontiera di Ancona nel febbraio scorso. I sei extracomunitari sono stati rimandati in Grecia. Il Fiat Ducato è stato sequestrato
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725