Giovedì 18 Agosto 2022 | 22:33

In Puglia e Basilicata

Bari, 100 telecamere e vigili di quartiere da domani impegnati per la sicurezza

Un numero verde (800544866) per i cittadini, 16 totem per la chiamata di emergenza, 105 telecamere per la videosorveglianza, 18 garitte e un incremento della presenza dei vigili: sono le novità per garantire più sicurezza ai cittadini baresi presentate oggi dal vice sindaco, Emanuele Martinelli, e dal comandante della polizia municipale, Stefano Donati
• Ruvo: sei auto in fiamme nella notte, tre persone arrestate

16 Marzo 2009

BARI - Un numero verde (800544866) affinchè i cittadini dialoghino in modo diretto con gli agenti di polizia municipale di prossimità, 16 totem per la chiamata di emergenza distribuiti sul territorio cittadino, 105 telecamere, entro fine giugno, per la videosorveglianza, 18 garitte e un incremento della presenza dei vigili nelle nove Circoscrizioni cittadine: sono le novità per garantire più sicurezza ai cittadini baresi presentate oggi dal vice sindaco, Emanuele Martinelli, e dal comandante della polizia municipale, Stefano Donati. Sono 106 le nuove unità assunte di recente dalla polizia municipale per il turnover. Saranno impiegate per i servizi ordinari e per rivestire i compiti di polizia di prossimità, specialità che intende creare un filo diretto con i cittadini. 

E a tale scopo, ai cittadini, oltre ad avere a disposizione il numero verde, saranno comunicati anche i numeri dei telefonini degli agenti di quartiere affinchè possano dialogare in modo diretto con loro. Palmari d’ordinanza collegati con banche dati per eseguire controlli più immediati senza dover ricorrere al sistema informatico della centrale operativa. 

Gli agenti di prossimità si presenteranno alla città già da domani: 4 unità impiegate nei due turni giornalieri. Numeri destinati a raddoppiare quando saranno pronte tutte e 18 le garitte distribuite sul territorio cittadino alle quali potrebbe aggiungersi una 19/a nel Villaggio del Lavoratore in zona Stanic. 

I nuovi assunti dalla polizia municipale – alcuni impegnati dal 23 marzo sino al 14 aprile in un corso di formazione incentrato sulla gestione del conflitto – si occuperanno, quindi, sia di rivestire il ruolo di agenti di prossimità (in numero determinato e fisso per quartiere) sia di controllo della viabilità. La loro presenza sarà prevalente nelle periferie: 29 agenti nella I Circoscrizione, 27 nella II, 30 nella III, 32 nella IV, 26 nella V, 33 nella VI, 22 nella VII, 37 nella VIII e 62 nella IX. L’incremento maggiore di presenze delle unità di polizia municipale si registrerà nei quartieri San Paolo-Stanic dove la Circoscrizione poteva contare su 8 agenti contro i 27 ora stabiliti. A Japigia dagli attuali 10 si passerà a 26, a Poggiofranco da 16 a 30, a Carbonara da 14 a 32, a Carrassi da 22 a 33, al Madonella da 10 a 22, al Libertà da 30 a 37. Invariato, invece, il numero di agenti nella IX Circoscrizione, la Murat-San Nicola: 62. 

Gli agenti di prossimità della polizia municipale indosseranno la divisa di ordinanza, ma si riconosceranno da una fascia a quadretti bianco-rossa attorno al braccio sinistro. Martinelli ha sottolineato di aver compiuto “con questo atto” quanto egli stesso aveva “programmato di fare con l’ amministrazione Emiliano”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725